E se non fosse il St. Mary’s Hospital di Londra l’ospedale scelto da William e Kate per far nascere il Royal Baby? E se fosse l’ospedale di Reading? Il dubbio inizia a serpeggiare tra i giornalisti che temono l’esistenza di un piano B

LONDRA – Giorni ad aspettare davanti alla “Lindo Wing”; del St. Mary’s Hospital di Londra, dove 31 anni fa nacque anche il futuro papà William. Adesso, però, si sospetta che il bebè reale, che sarà terzo in linea di successione al trono britannico, possa invece nascere a 70 chilometri dalla capitale, nell’ospedale di Reading, dove il 9 gennaio del 1982 nacque Catherine Middleton, detta Kate, la futura mamma.

È il dubbio che assale inevitabilmente l’esercito di giornalisti fermo da giorni davanti alla “Lindo Wing”, in attesa che arrivi la duchessa di Cambridge per dare alla luce il Royal Baby. Mentre Kate, con William, sarebbe fuggita dall’insolito caldo londinese che non sembra placarsi rifugiandosi nella grande casa dei Middleton nel Berkshire. L’indiscrezione trapelata nei giorni scorsi sembra confermata da quanto affermato ieri dal Daily Telegraph, secondo cui medici e infermieri dell’ospedale di Reading sarebbero stati istruiti alla lettera nell’ambito del piano di emergenza messo a punto nel caso in cui Kate non riuscisse a raggiungere Londra per il parto.

Sempre se i calcoli risulteranno esatti. L’attesa è infatti diventata estenuante anche perché era trapelato il giorno 13 luglio come quello previsto per la nascita, data che tuttavia non era mai stata confermata ufficialmente da Buckingham Palace, mentre forse sarebbe stato meglio dare credito a quelle voci secondo cui Carole Middleton, mamma di Kate, si era lasciata sfuggire che il bebè sarebbe nato sotto il segno zodiacale del Leone: quindi non prima del 22 luglio.

Non resta che aspettare, ancora, con un occhio alle webcam fisse sulla “Lindo Wing” (trasmettono la diretta di un via vai di curiosi, molti pronti a sfidare la polizia per una foto ricordo) e uno ai giornali e ai siti che non smettono di registrare l’inesauribile febbre da Royal Baby.

© Riproduzione Riservata

Commenti