Durante l’intervista rilasciata al quotidiano torinese La Stampa, l’ex impresario dei vip spiega: “Berlusconi era un uomo solo, aveva solo voglia di divertirsi”. Vorrei vedere chiunque a passare tutta la sua vita con i Cicchitto, i Fini, i Tremonti, i Bondi”


“In fondo il Cavaliere voleva solo divertirsi, avere un po’ di compagnia” spiega Lele Mora intervistato dal quotidiano La Stampa. “Ad Arcore sono venute decine di ragazze con me. Le ragazze? Caso mai mantenute, non prostitute. In ventotto anni di frequentazioni con Berlusconi non ho mai visto niente di quello che sostengono i giudici”. “Di prostituzione non c’e’ mai stata nemmeno l’ombra. Avra’ avuto delle mantenute. Ma soprattutto era un uomo molto solo. Quante volte mi telefonava alle 11 di sera o a mezzanotte di ritorno da un viaggio e mi chiedeva: ‘Dai vieni qui… Porta delle ragazze… Porta chi vuoi’. Vorrei vedere chiunque a passare tutta la sua vita con i Cicchitto, i Fini, i Tremonti, i Bondi; aveva solo voglia di divertirsi”.
“Le amicizie te le scegli, mica te le affibbiano”, continua la sua intervista l’ex impresario dei vip, “E io spero che la mia amicizia con lui continui ancora. Ci siamo sentiti un mese fa. Mi ha chiamato per sapere come stavo. Non ci siamo visti perche’ tra coimputati non e’ il caso. Con Silvio Berlusconi rifarei tutto. E’ un gran signore” conclude.

© Riproduzione Riservata

Commenti