Volete conoscere il lato glamour dei Nastri d’Argento? Bene, siete sulla pagina giusta allora, perché quello che segue è proprio il racconto diretto del meglio (o peggio) dei Nastri…

Eccomi al Teatro Greco. Cerco il mio posto e nel frattempo mi aggiro tra le file in cerca di qualche vip. Adocchio subito Cremonini. Si è cambiato. Indossa un completo blu con camicia bianca e cintura abbastanza scintillante. Aspetto Morandi ma ancora non c’è. Osservo il maestoso palco. E’ privo di decorazioni ma in compenso ha dei faretti che bastano per rendere l’effetto.

I fotografi sono già tutti accanto al pannello. Passa Tea Falco e iniziano a scattare le foto. Indossa un abito turchese a tunica. Sembra un angelo. Le manca solo l’aureola, penso. Ecco Gianni Morandi, elegantissimo in completo scuro. Indossa anche lui la camicia bianca. Vedo finalmente Alessandro Gassman. Che dire? Bellissimo. Unico neo sul meraviglioso completo che indossa sono le scarpe. Ma dove le ha prese? Neanche finisco di pensarlo che appare Francesca Neri.

Ragazzi resto allibita. Indossa un abito verde acqua velato con trafori trasparenti che lasciano poco all’immaginazione. Ma non ricordavo che avesse così tanto seno. Almeno è una quarta o terza abbondante. Avanza trasudando fascino e scatenando le fantasie di chi la osserva. Certo è un po’ in carne si direbbe guardandola. I fotografi impazziscono. Mi domando se è per lei o per l’abito che indossa che lascia davvero poco all’immaginazione. La sua schiena, totalmente scoperta, mostra una pelle chiara e curata. Ecco la certezza. Non indossa il reggiseno. Da qui la domanda. E’ tutto suo? Continuo il mio tour alla ricerca di Verdone. Ancora non lo vedo. Nel frattempo i fotografi mi riempiono di foto. Mi staranno scambiando per qualche star lette? Chissà! Probabilmente, senza badge con la scritta stampa, dato che oggi non ce l’hanno dato, penseranno che sono una della tv.

Tutto merito dello straordinario make-up di Marcella Triolo. E’ ad effetto. Un mix tra la Jolie e Marilyn, gentilmente offerto dallo sponsor Wella. Riecco Scamarcio con il suo sguardo penetrante. Per un minuto i suoi occhi incrociano i miei. Sono molto azzurri constato. I miei sono neri invece. Aspetta la compagna. Eccola. La Golino avanza sul suo improbabile abito nero dallo spacco vertiginoso sul davanti. Anche lei è senza reggiseno. Ma nel suo caso il reggiseno sarebbe servito davvero a poco considerando che è una prima scarsa. Ed è anche grandicella, diciamolo va. Davanti a me passa un sempre sorridente Tornatore. Ma del resto con i suoi film di successo, chi non lo sarebbe! Stavolta ha la giacca nera.

Finalmente mi siedo perché i miei piedi, su questo vertiginoso tacco Albano, mi stanno abbandonando. Abbassano le luci. Stanno iniziando. Ma quando arriva la Ferilli, mi domando. Inizia lo spettacolo con un balletto ispirato al Gattopardo. Che abiti meravigliosi. Dopo le danze la serata prende il via. Mentre continuo a domandarmi se il seno della Neri sia suo vedo davanti a me la Ferillona nazionale. Ragazzi che abito meraviglioso! Lo riconosco da lontano. E’ un Versace. E’ un bellissimo abito lungo arancio con bustino e scarpe altissime delle stesso colore. Che dire? La Ferilli stasera è la più bella ed elegante e il suo ritardo la rende più diva. La osservo prima che si segga. E’ molto più bella dal vivo e soprattutto più magra. Ha i capelli sulle spalle e piastrati che la rendono più giovane. Mi concentro sulla serata. Devo poi scrivere l’articolo. La Ferilli sale sul palco. Il vestito, da lassù è ancora più bello. Unico neo? Il make up. Le hanno messo una striscia troppo scura di fard sotto le guance rendendo l’effetto di due palline da tennis. Sembra che abbia due caramelle.

E’ una serata lunghissima. Ogni tanto i faretti emettono suoni strani. Mi sembra di sentire “You are not alone” come nel film “The man of steel”, forse che anche loro non ce la fanno più? Dopo tre ore, a mezzanotte circa andiamo alla cena nel lussuoso Atlantis Bay. (continua domani con l’ultima parte)

[Nastri d’Argento, Il lato glamour (prima parte)]

© Riproduzione Riservata

Commenti