Nasce la lente a contatto telescopica capace di ingrandire e potenziare la vista di chi le indossa


Uno degli obiettivi principali della tecnologia odierna è quella di aumentare e migliorare sensibilmente lo status sociale della popolazione mondiale, ricercando e adattando l’innovazione alla quotidianità.

Nell’ultimo decennio si è cercato di migliorare le tecnologie note adattandole all’essere umano e questo ha permesso la cura di molte patologie che in passato erano considerate croniche. Nasce oggi una nuova forma di visione artificiale atta a migliorare la vita delle persone affette da ametropia, parliamo delle lenti a contatto hi-tech telescopiche.

Che cosa sono?

Le nuove lenti a contatto hi-tech, nate nei laboratori di ricerca statunitense, promettono di aumentare la visione delle immagini quotidiane di 2.8x, garantendo una visione più nitida ed efficiente delle immagini che noi osserviamo. Parliamo di vere e proprie lenti telescopiche che associate a delle lenti da vista polarizzate permettono l’eliminazione di particolari patologie dovute principalmente all’invecchiamento cellulare.

Nello specifico parliamo di lenti di ingrandimento microscopiche sovrapposte, che per effetto di riflessione della luce, ingrandiscono l’immagine prima di inviarla alla retina senza alcuna distorsione visiva per il paziente. La tecnologia non è particolarmente invasiva anche se diventano effettivamente inutilizzabili senza gli appositi occhiali.

Uno dei problemi riscontrati durante la fabbricazione è l’effettiva carenza di traspirazione del tessuto ottico. Essendo la lente un moltiplicatore di immagini artificiale potrebbe trasformare la membrana in una barriera isolante ambientale, deumidificando la cornea oculare. Per ovviare a questo problema sono stati eseguiti particolari fori di traspirazione sulla lente, eliminando apparentemente il problema riscontrato. Secondo fonti ufficiali la pellicola presenta numerosi problemi di fabbricazione essendo molto complessa la fase di elaborazione della membrana. I ricercatori promettono un primo prototipo funzionante entro novembre di quest’anno.

Già dalla sua presentazione la lente telescopica ha registrato numerosi appassionati dove tra gli investitori troviamo United States Army. E’ evidente che equipaggiando le forze armate con questa nuova tecnologia si potrebbe aumentare drasticamente la precisione di tiro dei soldati.

[Fonte: fanpage]

© Riproduzione Riservata

Commenti