Volete conoscere il lato glamour dei Nastri d’Argento? Bene, siete sulla pagina giusta allora, perché quello che segue è proprio il racconto diretto del meglio (o peggio) dei Nastri…

Tutti sanno che i Nastri d’Argento si sono tenuti presso il Teatro Greco di Taormina e che la conferenza invece è stata all’Atlantis Bay. Bene. Ma non tutti sanno quello che è successo dopo la conferenza e dopo lo spettacolo. Inizia il viaggio tra le location, i vestiti e i cibi della manifestazione. Ma dove vai se la lista non ce l’hai? Questo il nostro sottotitolo. Conferenza stampa al Grand Hotel Atlantys Bay. I giornalisti sono già pronti per scrivere articoli e i fotografi appostati per paparazzare i volti noti.

Ecco arrivare il primo: camicia bianca leggermente aperta con occhiali da sole specchiati. E’ Cesare Cremonini. Accanto a lui Alessandro Gassman con la maglietta di Amnesty international. Si concede qualche foto e un’intervista prima di accomodarsi. Fuori invece Francesca Neri, di nero vestita (perdonate il gioco di parole) fuma una sigaretta mentre una solarissima Maria Sole Tognazzi mangia un gelato.

Lentamente la terrazza dell’albergo si riempie. Hanno disposto i tavoli con i prodotti degli sponsor. Latte di mandorla in brick e gelati appetitosi. Opto per un cioccolato bianco come la Tognazzi. Lentamente intravedo una biondina con un curioso abito a manica lunga bianco (sebbene si muoia di caldo). Scopro che è Tea Falco che stasera riceverà il premio. Arriva Carlo Verdone, subito dopo Gianni Morandi che si abbraccia ad Ennio Morricone. Certo che Gianni Morandi ha davvero braccia lunghissime e un sorriso contagioso.

Ad uno ad uno giungono tutti gli ospiti e la conferenza inizia. Hanno tutti un adesivo con la scritta TAX. Capisco che è per manifestare contro i tagli al cinema. Finita la conferenza inizia la parte più divertente. Lo sponsor Wella offre trucco e parrucco per gli ospiti. Vado al sesto piano e trovo colleghe e attrici che sono in piena fase trucco. La stanza è gremita di trucchi, phon e gente. Mi siedo e inizia il make-up. La mia truccatrice si chiama Marcella. Risultato? Soddisfatta. Ci voleva proprio dato che ho il tempo contato per cambiarmi e raggiungere il Timeo. Perché? Ma c’è il cocktail naturalmente. Ovviamente solo in lista. Oggi è il cocktail offerto da Bulgari. Bulgari si proprio lui, quello dei gioielli per intenderci. Arrivo e trovo già tanti ospiti. Il primo che vedo è uno statuario Alessandro Gassman in completo nero. E’ bellissimo. Scorgo anche lo sponsor. Ci sono dei ventagli offerti da Bulgari. Ne prendo uno. I camerieri si aggirano nella terrazza portando manicaretti. Coni di aranci netti con il ragù e con gli spinaci; tartine; formaggio con scaglie d’arancia; mini porzioni di pasta; mini hamburger di pollo e naturalmente l’immancabile Prosecco.

Ecco arrivare Carlo Verdone seguito da Ennio Morricone con la moglie. Noto l’abito di Tea Falco. E’ azzurro e lunghissimo. Devo dire che le dona molto. Molto castigata è invece Jasmine Trinca. Scorgo un frizzantissimo Gianni Morandi che fa qualche foto. Finalmente arriva Riccardo Scamarcio che aveva dato forfait alla conferenza. Qualcuno si domanda perché non sorrida mai. Lo osservo incuriosita. Subito dopo fa il suo ingresso piuttosto plateale Valeria Golino con un difficile abito nero dallo spacco vertiginoso sul davanti. I due vanno subito al teatro. Li seguo e in un attimo sono la.

[continua…]

© Riproduzione Riservata

Commenti