Quali sono le mete preferite per l’estate 2013? Un aiuto ad individuarle lo dà la rivista Vanity Fair Traveller che individua le 11 più belle spiagge al mondo per le proprie vacanze


Fra i litorali più belli, la spiaggia dei Conigni di Lampedusa è l’unica meta italiana insieme con quella di Is Arutas, in Sardegna. Le destinazioni più “gettonate” sono state scelte insieme agli esperti del settore turistico e in base ai trend di ricerca on-line, alle prenotazioni o alle località su cui i tour operator puntano di più per questa stagione.
Gli addetti ai lavori come eDreams, Trivago, TripAdvisor, Veratour ma anche il Touring Club Italiano e FAI-Fondo Ambiente Italia hanno dunque contribuito alla stesura della top ten delle località più amate.

“11 spiagge che struggono l’anima, che solo a guardarle si prova un senso di ingiustizia a non essere là, adesso, al sole”, scrive l’autrice Valeria Saltari. Ed effettivamente è così. La Sicilia rivela essere una delle regioni più ricercate e prenotate dai vacanzieri secondo i dati di eDreams e Trivago; e la buona notizia è che il trend è in crescita rispetto all’anno scorso. Soprattutto la spiaggia dei Conigli è la più bella al mondo. E se lo dice il TripAdvisor Travelers’ Choice Beaches Awards 2013 c’è da crederci. Lampedusa quindi regala ancora grandi emozioni ai suoi visitatori grazie al suo mare trasparente e cristallino e ai prezzi accessibili. Il consiglio di Vanity Fair per chi sbarca sull’isola? “Non perdetevi l’ottimo cous cous di cernia” il piatto tipico.

Le spiagge isolane presenti nella classifica sono in ottima compagnia, il che conferisce loro ancora più prestigio.
Fra le tendenze top dell’estate 2013 infatti compare l’incontaminato litorale thailandese di Maya Bay, sull’isola deserta di Ko Phi Phi Don diventata famosa grazie al film con Leonardo di Caprio “The Beach”. In India, c’è la miglior spiaggia di tutta l’Asia secondo il Times: si tratta della Radhanagar Beach. Se decidessimo di spostarci dalla parte opposta del globo, c’è la Grace Bay Beach nei Caraibi o Genipabu Beach, in Brasile.
Vengono annoverate fra le spiagge più belle del mondo anche Paradise Beach a sud di Cuba e Jimbaran Bay a Bali dotata di resort di lusso e piccoli hotels. Per delle vacanze un po’ più riservate Vanity Fair suggerisce la Mnemba Island di Zanzibar, una piccola isola della Tanzania con soli 11 bungalow. Davanti alla Great Coral Reef, in Australia, c’è poi la Whitehaven Beach; Per restare invece nel Mediterraneo, TripAdvisor segnala la spiaggia del Navagio in Grecia. La sua caratteristica, oltre alle pareti di calcare bianco, è il relitto di una nave contrabbandiera naufragata nel 1980 dopo essere salpata dalla Turchia.

© Riproduzione Riservata

Commenti