Ruby, Berlusconi condannato a 7 anni per concussione e prostituzione minorile. Pena più alta di un anno rispetto alla richiesta dell’accusa. Alfano: «Sentenza peggiore di ogni aspettativa»

MILANO (Reuters) – Le giudici della IV sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato oggi Silvio Berlusconi a sette anni di reclusione per concussione per costrizione, e prostituzione minorile nell’ambito del cosiddetto processo Ruby.

Berlusconi è stato anche interdetto in perpetuo dai pubblici uffici. Si tratta di una sentenza di primo grado, che non diventa esecutiva sino al passaggio in giudicato, che prevedibilmente avverrà solo in terzo grado, in Cassazione.

La presidente del collegio giudicante, Giulia Turri, ha letto la sentenza al termine di una camera di consiglio durata sette ore e mezzo ore, dopo un processo durato due anni.

Il collegio giudicante ha inoltre disposto il trasferimento degli atti alla procura per una lunga serie dei circa 200 testimoni che si sono susseguiti nelle udienze, perché sia valutata l’ipotesi di reato di falsa testimonianza.

Le giudici hanno poi disposto la confisca dei beni sequestrati a Ruby e la trasmissione degli atti al consiglio dell’ordine degli avvocati per valutare il comportamento dell’ex legale della ragazza marocchina in occasione di un’interrogatorio della giovane nell’ambito delle indagini difensive.

Lo scorso 13 maggio la procura aveva chiesto per l’ex premier una condanna a sei anni e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Berlusconi allora aveva parlato di “falsità ispirate dal pregiudizio e dall’odio”.

La difesa, nell’arringa del 3 giugno, aveva chiesto l’assoluzione per Berlusconi perché i fatti non sussistono o non costituiscono reato. Nel processo – iniziato il 6 aprile 2011 con rito immediato – l’accusa ha sostenuto che Berlusconi abbia avuto rapporti sessuali a pagamentocon Karima el Marough, meglio nota come Ruby, quando la giovane marocchina era ancora minorenne, e che abbia cercato illegittimamente di ottenerne il rilascio dalla questura di Milano, dove era stata fermata per furto, con l’obiettivo di occultare la sua relazione con la ragazza.

Berlusconi ha sempre negato entrambe le accuse e Ruby ha sostenuto più volte di non avere avuto alcuna relazione sessuale con l’ex-premier.


(Sara Rossi) – Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

© Riproduzione Riservata

Commenti