Critiche le condizioni di salute del leader Mandela. Per la prima volta dal ricovero, la figlia dell’anziano leader ha parlato di lui in un’intervista alla Cnn


Le condizioni di salute di Nelson Mandela sono peggiorate sensibilmente in queste ultime ore tanto da essere definite critiche.  “Tutto quello che posso fare come figlia è pregare che il passaggio (alla vita eterna, ndr) sia tranquillo. Mio padre ha dato così tanto al mondo e credo sia sereno”.

E’ la prima volta che un membro della famiglia concede un’intervista da quando Mandela è stato ricoverato 15 giorni fa in un ospedale a Pretoria per un’infezione polmonare, una recidiva della tubercolosi che contrasse durante i lunghi anni di carcere a Robben Island.

A parlare dell’anziano leader del Sudafrica, è stata la figlia avuta con la prima moglie Evelyn, Makawize Mandela.

«Viviamo giorno per giorno e preghiamo Dio», ha aggiunto Makaziwe.  «E’ un padre e un nonno. Non siamo riusciti ad averlo con noi per la maggior parte dei nostri anni. Questo e’ un momento sacro per noi e mi aspetterei che il mondo ci lasciasse in pace. Dateci lo spazio per essere con nostro padre: sia che questi siano i suoi ultimi momenti con noi o che ci sia ancora tempo».

Anche dall’America, tramite la portavoce del Consiglio della Sicurezza nazionale della Casa Bianca Caitlin Hayden, hanno fatto sapere che il pensiero è rivolto al Premio Nobel per la Pace: “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con lui, con la sua famiglia e con il popolo sudafricano”. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama farà tappa in Sudafrica sabato nell’ambito di un viaggio in Africa che inizia mercoledì.

© Riproduzione Riservata

Commenti