Grandissima attesa oggi 15 giugno, per l’anteprima italiana di “The man of steel” la nuova versione di Superman che ha catalizzato l’attenzione del Taormina filmfest. Il film di Zack Snyder ha mostrato subito di voler rilanciare il personaggio di Superman con una versione che punta l’attenzione sulla figura del supereroe e sul suo passato.
Bellissime le atmosfere, gli straordinari effetti speciali e la grafica che hanno ricordato vagamente il film “300”. E d’effetto e’ stato anche Henry Cavill, il volto del supereroe con i suoi muscoli d’acciaio.
Alla proiezione del film esclusivamente per la stampa, e’ seguita la conferenza stampa che ha visto protagonisti due produttori del film, il premio Oscar Russell Crowe, Henry Cavill, la rossa Amy Adams, il regista Zack Snyder e i cattivi Michael Shannon e Antje Traue.

È tante e diverse sono state le domande dei giornalisti. A catalizzare l’attenzione e’ stato sin da subito Russell Crowe, soprattutto per la sua ironia. “Amo il mio lavoro” ha detto “mi piace interpretare qualsiasi personaggio perché’ se la storia e’ interessante mi diverto ogni singolo giorno”.
Zack Snjder invece ha spiegato il suo nuovo supereroe “Volevo che la storia raccontasse il passato del personaggio per rendere la storia originale. Ho cercato di aggiungere un lato intimo a Superman per mostrare come era arrivato ad essere quello che era. È’ stato difficile ma piacevole”. Insomma un’anteprima stellare per un film che si candida a ricevere sicuramente degli Oscar.

© Riproduzione Riservata

Commenti