Protagonista della disavventura un impiegato di banca tedesco che si appisolato sul tasto “2” della tastiera del suo computer e ha trasferito per errore oltre 222 milioni di euro. Una collega non si è accorta del bonifico erroneo ed è stata licenziata per negligenza

Un bonifico da 64.20 euro che a un tratto si trasforma in un versamento multimilionario da 222.222.222,22 euro. Si tratta della cifra che un impiegato di banca in Germania ha trasferito per errore a causa di un colpo di sonno.

L’uomo si è, infatti, appisolato sulla tastiera del computer finendo per cliccare proprio sul tasto “2” e trasferendo così accidentalmente i 222 milioni di euro. Un errore che per poco non ha fatto perdere il posto di lavoro a una collega dell’impiegato che è addetta al controllo ed è responsabile dei bonifici.
Lei, infatti, non si era accorta dell’errore dovuto al colpo di sonno e aveva dato il suo ok all’enorme bonifico il cui destinatario era un pensionato. Solo in un secondo momento una terza persona della banca si era accorta di quanto accaduto e aveva corretto il versamento.

I giudici hanno dato ragione all’impiegata licenziata – Ma intanto l’impiegata è stata subito licenziata per negligenza. Poi però i giudici del tribunale tedesco hanno esaminato il caso e lei è stata reintegrata al suo posto in banca. I media tedeschi scrivono quanto affermato nei documenti della corte in merito alla posizione dell’impiegata inizialmente licenziata: la donna lavorava in banca dal 1986 e a quanto pare aveva una enorme mole di lavoro. In particolare, nel giorno del colpo di sonno del collega, avrebbe esaminato 603 ricevute di pagamento in pochi secondi.

© Riproduzione Riservata

Commenti