E’ arrivato in bici come promesso il neo sindaco di Roma Ignazio Marino: giunto pedalando in Campidoglio, il primo cittadino romano è stato accolto dagli applausi della gente. Il sindaco è apparso sorridente e all’entrata di palazzo Senatorio si è concesso ai flash dei fotografi, salutato dai cittadini presenti.

Ai cronisti che gli domandavano come va, ha risposto “benissimo”. Alemanno e il neo eletto Marino, poi, si sono affacciati dallo storico balconcino dell’ufficio del primo cittadino, con vista sui Fori, salutando i fotografi appostati sotto. Quindi è avvenuto lo scambio di consegne che ha ufficialmente sancito la proclamazione a sindaco di Marino. Oggi in mattina, secondo quanto si apprende, Marino si recherà in Campidoglio dove ‘scortato’ dal cerimoniale visiterà palazzo Senatorio. Nelle intenzioni del primo cittadino anche un passaggio negli uffici comunali per salutare i dipendenti di Roma Capitale.

“Non ho nessun rimpianto – ha intanto dichiarato Alemanno -. E’ stata un’esperienza stupenda. Fare il sindaco di Roma è un onore grandissimo che riempie la vita. Ringrazio la città di questo onore, io ho cercato di servirla al meglio. Vado via con animo assolutamente leggero. Ho rappresentato a Marino i problemi e le difficoltà. Lui ha ascoltato con molta attenzione e disponibilità e io mi auguro che si faccia tutto quello che si deve fare affinché Roma vada sempre meglio. Gli antichi romani – ha aggiunto poi – sottolineavano la necessità di distinguere il proprio stato d’animo personale e la magistratura che si ricopre. E io cerco di allontanarmi da qui con questo animo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti