Fumatori o ex fumatori cercasi per un nuovo piano di prevenzione realizzato dall’Istituto Europeo di oncologia, con la partecipazione della Fondazione Veronesi


Ecco un’ottima occasione per chi fuma o ha fumato, ma ha sempre evitato o rimandato di farsi controllare i polmoni. Il progetto “Cosmos II”, coordinato dallo IEO e affiancato dalla Fondazione Umberto Veronesi, cerca volontari: 10mila fumatori o ex fumatori in tutta Italia, che abbiano più di 55 anni e abbiano fumato almeno 20 sigarette al giorno per un periodo minimo di 30 anni.

Queste persone in modo del tutto gratuito, verranno sottoposte a Tac spirale a basso dosaggio, unitamente ad un esame del sangue per la ricerca degli indicatori biologici di malattia. Nel caso in cui lo screening dovesse efvidenziare segnali di rischio per malattie polmonari e respiratorie correlate al fumo, ciascuno verrà indirizzato ad un centro di assistenza specialistica multidisciplinare.

L’obiettivo è delineare e diffondere su ampia scala l’anticipazione della diagnosi per la popolazione ad alto rischio di tumore polmonare, con la previsione di identificare in 5 anni più di 320 casi di malattia di cui la maggior parte in fase iniziale e quindi con buone possibilità di guarigione.

È quanto prevede lo sviluppo di uno studio di diagnosi precoce del tumore al polmone in atto presso l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano e che oggi coinvolge anche i centri ospedalieri di Firenze, Roma, Pescara, L’Aquila e Palermo.

Anche se ormai lo sappiamo tutti, qualche volta ci dimentichiamo che la prevenzione può davvero salvarci la vita.

Lo confermano ancora una volta i risultati scientifici della prima fase di questo progetto (Cosmos I) in base ai quali si è scoperto che grazie all’esame della Tac spirale più dell’80 percento dei pazienti con tumore al polmone può essere operato con un intervento conservativo e una percentuale di sopravvivenza molto alta.

Mentre senza diagnosi precoce, nel 70 percento dei casi il tumore viene scoperto già in fase avanzata con una percentuale di guarigione molto bassa che non supera il 15 percento.

Partner importante di questa fondamentale iniziativa è la Fondazione Umberto Veronesi che fin dalla sua nascita nel 2003, ha scelto di essere attiva nella diffusione dei principi di salute e degli stili di vita corretti contribuendo a trasmettere il valore della prevenzione e della diagnosi precoce.

Per saperne di più e aderire allo studio Cosmos II come volontari ci si può rivolgere al numero unico di prenotazione (tel. 02/64107700) che indica il centro più vicino. Ma anche consultare i siti www.ieo.it e www.10secondi.it

© Riproduzione Riservata

Commenti