Il 12 giugno alle ore 20,00, nel XXV anniversario della storica visita del Santo Padre Giovanni Paolo II a Messina (1988-2013), presso la Basilica Santuario di S. Antonio in Messina si terrà un grande concerto commemorativo alla presenza dell’Arcivescovo della Diocesi di Cracovia, Sua Eminenza il Cardinale Stanislaw Dziwisz, la persona più vicina nel lungo periodo del Pontificato di Giovanni Paolo II e suo Segretario personale.

Il concerto (organizzato in collaborazione con l’ERSU di Messina) prevede l’esecuzione della Messa di Requiem KV 626 di W. A. Mozart, nella versione di C. Czerny per soli, coro e pianoforte a quattro mani, di rarissima esecuzione, e vedrà come protagonisti i pianisti di fama internazionale Gianfranco Pappalardo Fiumara e Roberto Carnevale; il Coro dell’ ERSU coadiuvato dal Coro Lirico Siciliano, eccellenza corale del Sud Italia; il cast solistico composto da Rita Fabiano (soprano), Daniela Calcamo (contralto), Riccardo Palazzo (tenore) e Salvo Disalvo (basse – baritone).; Direttore e Maestro del coro sarà Francesco Costa, ormai direttore stabile della Stagione concertistica dell’ERSU.

La trascrizione del Requiem di Mozart da parte di Carl Czerny è una rielaborazione che mira da un lato ad esplorare tutte le risorse timbriche e dinamiche del pianoforte di inizio Ottocento, dall’altro a diffondere presso il grande pubblico un repertorio che poteva essere ascoltato solo in rare occasioni, data la grandezza dell’organico richiesto. Questa versione del Requiem è oltremodo interessante perché non è e non vuole essere una trascrizione letterale dell’opera mozartiana, bensì una traduzione in un linguaggio diverso, specificamente pianistico, che pone l’opera sotto una luce nuova che ne esalta le trame più raffinate e i giochi contrappuntistici più sottili.

Alle celebrazioni per il XXV anniversario della storica visita del Santo Padre Giovanni Paolo II a Messina interverranno anche personaggi del mondo dell’arte, del cinema, della cultura , della televisione come il più grande regista polacco vivente, Krystoff Zanussi, autore del primo e storico film su Giovanni Paolo II”Da un paese lontano” e come il conduttore e direttore del TG 1 Nuccio Fava.

© Riproduzione Riservata

Commenti