Taormina – Nell’ambito della sua campagna elettorale il candidato sindaco della coalizione “Insieme si può”, Pinuccio Composto ha affrontato i temi dell’occupazione. “La situazione geopolitica in un mondo globalizzato – ha detto Composto – impone strategie che investono le nazioni ed a caduta arrivando anche ai comuni. Taormina, in questo contesto, non fa eccezione. La sua tradizione turistica che le rende capitale del turismo siciliano, conosciuta in tutto il mondo, non la rende immune da adottare strategie competitive sia sul piano della promozione turistica che dell’offerta che non può essere solo quella di “sole e mare”. Si devono riscoprire i valori culturali di tradizione legati all’accoglienza ad alla professionalità con cui nel tempo ha fatto scuola nel settore dell’industria dell’ospitalità.

Tra le questioni da risolvere, subito – prosegue Composto – sicuramente vi è la materia relativa al rapporto qualità prezzo in cui il comune per parte sua può venire incontro alle strategie incentivanti a livello di tassazione comunale ma che devono trovare riscontro a livello occupazionale. Per fare un esempio, pratico, il comune strategicamente potrebbe applicare tariffe di l tassazione differenziata riguardante Tarsu e tariffe legate ai parcheggi a suoi li pubblici, se ed in quanto i gestori si impegnano a sottoscrivere protocolli d’intesa con il comune, per le parti di competenza, anche allo scopo di creare occupazione”. Il Candidato Composto, ha, infine, incontrato a Mastrissa, i rappresentanti della contrada in via di sviluppo. Qui sono stati affrontati i problemi relativi al territorio come la questione del dissesto idrogeologico.

© Riproduzione Riservata

Commenti