“Il chief technology officer di Electronic Arts, Rajat Teneja, sostiene che la capacità di elaborazione degli attuali PC di fascia alta è nettamente inferiore rispetto alla potenza delle nuove console”. Ecco i veri motivi

la presentazione di Xbox-One

Lo ha scritto su LinkedIn: “Le architetture delle nuove console sono una generazione avanti rispetto ai PC di fascia alta oggi disponibili sul mercato”, sono le parole usate da Rajat Teneja, chief technology officer di Electronic Arts. “L’unicità del design del loro hardware, il sistema operativo di cui sono dotate e i servizi che sono in grado di offrire le rendono le piattaforme più congeniali per reaimmaginare le meccaniche di gioco”.

“Sia Xbox One che PlayStation 4 hanno adottato un tipo di architettura hardware integrata che permetterà di avere molta più capacità di elaborazione e potenza grafica rispetto alle attuali console”, scrive Teneja.

“I videogiochi stanno diventando un media che non si è mai visto in passato. Quando, nel mondo reale, un atleta scende in campo durante una partita molto importante la folla è in delirio e questa energia alimenta le prestazioni dell’atleta”, continua il tecnico EA. “Con i nostri prossimi motori di gioco, l’energia sprigionata dalla folla, il meteo e il comportamento dei giocatori avranno un impatto sul gameplay. Questo porterà il realismo di questi giochi a un livello completamente nuovo”.

“I dati connessi inoltre saranno una parte integrante dell’esperienza di gioco”, continua a scrivere ancora Teneja. “Quando è stata lanciata la rete Xbox Live ha richiesto 500 server, mentre ora ne servono 300 mila per gestire i dati in cloud della nuova Xbox. Questa crescita è impressionante, e ci consentirà di vedere nuovi esempi di gameplay attraverso dispositivi diversi. Sony ha già utilizzato le funzionalità di cloud gaming per consentire agli utenti di giocare i titoli di fascia alta per console anche sulle loro PS Vita. L’architettura sia di Xbox One che di PS4 permetterà di spostare l’esperienza di gioco dalla TV allo smartphone fino al PC. Sarà un’esperienza di gioco senza soluzione di continuità, in qualsiasi momento, in qualsiasi modo e su qualsiasi dispositivo”.

Nonostante la rinnovata dotazione hardware delle nuove console e in considerazione delle funzionalità cloud, le dichiarazini di Teneja sembrano comunque più una provocazione che una prospettiva realistica sulle prestazioni, visto che è altamente improbabile che le nuove architetture hardware riescano a espletare una mole di calcoli allineata ai PC di ultima generazione. Bisogna comunque considerare che gli sviluppatori ottimizzeranno i loro giochi in funzione di questi hardware e orienteranno lo sviluppo intorno ai nuovi SDK di PS4 e Xbox One.

EA ha ammesso che il filmato sui nuovi giochi sportivi con il motore Ignite mostrato in occasione dell’evento di Reveal di XBox One era pre-renderizzato.

© Riproduzione Riservata

Commenti