Giornalista litiga con clerico musulmano e si toglie il velo: l’intervista registrata ad aprile, ma diffusa ora

Riham Said

Una presentatrice tv egiziana, Riham Said, ha avuto una discussione molto accesa sul velo con un religioso musulmano, Yousuf Badri, registrata il 17 aprile dall’emittente egiziana Al-Nahar, ma trasmessa solo a maggio.

Nel video – caricato anche su Youtube con i sottotitoli in inglese – si vede la giornalista che discute con il clerico sull’indossare o meno il copricapo femminile: “Non me lo metto per lei. Lo metto per Allah, non per lei”, ha attaccato Said, che si era tolta e rimessa il velo più volte durante la discussione off-air. Badri, che chiedeva alla giornalista di rimettere il copricapo e voltava lo sguardo dall’altra parte, aveva tuttavia parlato con la donna a telecamere spente anche senza lo hijab: “Lei sta facendo uno spettacolo per gli spettatori, sento di dover fingere indossandolo”, ha attaccato ancora la giornalista egiziana, chiedendo al religioso che senso ha mettere un fazzoletto in testa se tanto si vedono i capelli sotto.

Nello scambio di accuse, il religioso ha minacciato di far chiudere l’emittente, al che la giornalista ha replicato che per la sua apparizione l’uomo aveva chiesto mille sterline egiziane: “Questo è il genere di persone che fa causa ai canali televisivi, attacca la stampa e inscena uno spettacolo per gli spettatori. E’ molto spiacevole che persone come queste rappresentino la nostra religione”, ha insistito l’intervistatrice guardando dritta nella telecamera e gettando il velo a terra scocciata. “Sono io che me ne vado, non lei”, ha concluso Said lasciando la scena.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=z2rL6NDoyKg[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti