Francesca Gullotta: “la coalizione ha deciso di sostenere la mia candidatura a sindaco, riconoscendo la portata innovativa di un progetto di governo cittadino volto a tutelare interessi della collettività in tutte le sue forme”

Francesca Gullotta

Dalla coalizione “Un Megafono per Taormina” – candidato a sindaco Francesca Gullotta – riceviamo e pubblichiamo: “A Taormina – scrive Francesca Gullotta – è iniziata la campagna elettorale per le amministrative del 9 e 10 giugno 2013 per eleggere il sindaco e 20 consiglieri comunali. Grazie all’impegno solerte e alla professionalità di Paolo Calabrese a Taormina è nata la coalizione Un megafono per Taormina, che riunisce due liste di impegno civile, Patto democratico e Il Megafono-Lista Crocetta, che parteciperanno alla tornata elettorale ispirandosi e condividendo gli ideali e lo spirito del movimento fondato dal presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. La coalizione ha deciso unanimemente di sostenere la mia candidatura a sindaco, riconoscendo la portata innovativa di un progetto di governo cittadino volto a garantire e tutelare gli interessi della collettività in tutte le sue forme, le sue diversità, le sue esigenze. Questa coalizione si propone, infatti, di continuare la battaglia che è stata iniziata in Sicilia con le elezioni regionali, per ridare giustizia e visibilità alla parte sana e numerosa di cittadini siciliani che ha come principi cardine la legalità, l’onesta e la trasparenza”. “Fare squadra – ha sottolineato Paolo Calabrese – significa lavorare insieme per raggiungere obiettivi comuni e per realizzare una svolta significativa e condivisa”. I 40 candidati delle due liste sono stati il risultato di un processo finalizzato a raccogliere le candidature migliori sulla base delle esperienze e delle competenze culturali e professionali, oltre che della rappresentanza territoriale. Con queste parole i rappresentanti della lista “Il Megafono – Lista Crocetta”, Vincenzo Morici e Giuseppe Cinnirella, hanno sottolineato gli obiettivi principali della coalizione che saranno quelli di lavorare sinergicamente per la crescita della comunità, senza scopi personalistici o di potere fine a se stesso”.

© Riproduzione Riservata

Commenti