Testa a testa tra le due signore della tv su un tema su cui Alba è stata una vera “precorritrice”: chirurgia estetica

Alba Parietti e Antonella Boralevi

Testa a testa tra Alba Parietti e Antonella Boralevi nella puntata di martedì 21 maggio di ‘Porta a Porta’: motivo del contendere, la chirurgia plastica, tema principale della serata e pratica cui la Parietti non ha mai nascosto di avere ricorso in passato.

“Ho fatto un intervento alla bocca, ma non un lifting, anche se non escludo di farlo se mai ne sentissi il bisogno – ha confessato la showgirl in collegamento con lo studio dove ascoltavano attenti la Boralevi e il chirurgo Roy De Vita – Mi sono rifatta anche il seno, perché dopo avere allattato non era più lo stesso, da una taglia zero ero passata a una sesta, e io faccio un lavoro per cui mi da fastidio apparire sotto i riflettori con un seno sceso”. Immediata la replica della scrittrice, da sempre contraria agli interventi di chirurgia estetica: “La cosa drammatica è che la Parietti ha usato le parole ‘mi farei’, una mentalità da negozio che mi sembra terribile”.

L’affermazione della Boralevi ha prevedibilmente scatenato una polemica in studio: la scrittrice ha sottolineato di essere contraria all’idea di considerare il proprio corpo “un assemblaggio di pezzi”, mentre la Parietti ha continuato a difendere il suo punto d vista, trovando in studio un’insospettabile alleata nella giovane Laura Chiatti. Ospite di Bruno Vespa insieme con Alessandro Preziosi, sua co-star nel film di Pappi Corsicato “Il volto di un’altra”, l’attrice toscana ha dato manforte alla Parietti, definendola “una donna sincera, come le preferisco io. Molte donne dicono di non volersi rifare, e poi dopo cinque o dieci anni le trovi stravolte”. D’altronde, la stessa Chiatti ha fatto ricorso alla chirurgia estetica lo scorso anno, quando ha deciso di “farsi sistemare il decolleté” in seguito a un brusco dimagrimento: una scelta che ha suscitato non poche polemiche, ma che l’attrice ha difeso strenuamente: “Non volevo un seno più grande, ma solo metterlo a posto, non c’è nulla di male”.

© Riproduzione Riservata

Commenti