Una terra devastata e il dramma di una scuola: almeno 9 bimbi morti sotto il crollo, 45 ricoverati in ospedale

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/x102t7d_il-tornado-di-oklahoma-city-visto-con-gli-occhi-di-una-bambina-e-sopravvissuta-al-crollo-della-sua-s_news?search_algo=2[/dailymotion]

Il devastante tornado che si è abbattuto sull’area sud di Oklahoma City è costato la vita ad almeno 9 bambini, morti sotto le macerie della loro scuola elementare che è rimasta completamente distrutta. In un primo tempo si era parlato di 20 piccole vittime. Altri 45 bimbi sono stati ricoverati negli ospedali della zona.

Le immagini trasmesse dalle tv, riprese dagli elicotteri, mostrano la Plaza Tower Elementary School, le cui mura sono completamente crollate. I soccorritori lavorano incessantemente nel disperato tentativo di salvare più vite possibile e per ora sono riusciti a tirare fuori sani e salvi almeno 30 bambini.

È una drammatica corsa contro il tempo mentre qualcuno – raccontano le tv – avrebbe udito pianti e urla di richieste di aiuto provenire da sotto le macerie.

“Siamo qui per il popolo dell’Oklahoma oggi, le nostre preghiere sono con loro”. Sono le parole pronunciate dal presidente americano Barack Obama dalla Casa Bianca sul tornado che ieri si è abbattuto sulla città di Moore, a pochi chilometri da Oklahoma City, capitale dell’omonimo Stato. “Le nostre preghiere vanno anche alle insegnanti che hanno fatto di tutto per salvare i bambini”, ha continuato Obama.

“Adesso è il momento di continuare le ricerche e di dare i primi soccorsi alle persone ferite”, ha detto il presidente che ha poi detto ai cittadini colpiti: “Vi aiuteremo, il Paese è lì per voi. Staremo sempre con i nostri cittadini”.

© Riproduzione Riservata

Commenti