Tornado a Oklahoma City: edifici e una scuola rasi al suolo, almeno quattro morti. Black out e una cittadina rasa al suolo, in corso l’evacuazione della popolazione

il dramma a Oklahoma City

“La distruzione e le tragedie di cui saremo testimoni nelle prossime ore appaiono strazianti”: con queste parole il giornalista della Cnn Wolf Blitzer ha presentato le immagini che arrivavano da Moore, cittadina dell’Oklahoma appena spazzata via da un tornado catastrofico. E’ stato il secondo giorno di fila che l’Oklahoma è stata colpita così crudelmente da una serie di tornado, ma ieri sera si cercava di tirare le somme dopo che uno davvero gigantesco, largo tre chilometri, con venti alla velocità di 350 chilometri orari aveva di fatto ridotto una intera città a “macerie, come dopo l’esplosione di una bomba”.

Un inferno durato 40 minuti. Mentre scriviamo, non si sa ancora quanti siano i morti: il preavviso è stato di soli 16 minuti, molti sono riusciti a trovare riparo, ma il bilancio prenderà tempo (il primo rapporto della polizia parla di almeno 200 feriti e 4 morti, tra cui un bimbo di sette mesi). I membri della famiglia Orr – padre, madre e tre figli – sono riusciti a correre in cantina, insieme agli uomini della loro fattoria. Ma i loro cavalli, ben ottanta purosangue, sono stati risucchiati dal tornado. Salvi tutti i bambini delle elementari della scuola Plaza Towers, perché le maestre sono riuscite a farli correre tutti nel rifugio sotterraneo. Un altro gruppo di tre bambini, si è salvato perché la maestra li ha fatti correre in gabinetto, e si è buttata su di loro proteggendoli con il suo corpo. Ma alle sei di ieri sera, mezzanotte ora italiana, ancora non si sapeva se anche i bambini dell’asilo si erano salvati. Si sentivano grida provenire dalla scuola distrutta e dei bambini sono stati estratti dalle macerie, feriti, ma vivi. Forti erano i timori che ci fossero varie vittime. Della costruzione della scuola infatti non era rimasto nulla in piedi, neanche l’ala sud, che era stata costruita con mura rinforzate proprio per resistere alla forza di un tornado, ma un vigile del fuoco ha commentato: “Nessuno però aveva immaginato una forza di questa magnitudine”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SNxh2FoUcHM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti