Meg Ryan, Amy Adams e Renata Livtinova saranno ospiti a Taormina della prossima edizione del Festival del Cinema, al via il 15 giugno con “L’uomo d’acciaio”

Meg Ryan

Sono stati annunciati a Cannes i nomi di tre star internazionali come Meg Ryan, Amy Adams e Renata Livtinova, che saranno ospiti della 59esima edizione del TaorminaFilmFest, guidato da Mario Sesti, Direttore Editoriale e da Tiziana Rocca, General Manager.

Proseguendo l’esperienza dello scorso anno, il festival rinnova lo spettacolo del Teatro Antico che aprirà il 15 giugno 2013 con l’anteprima di uno dei film più attesi della stagione L’uomo d’acciaio (Man of Steel) di Zach Snyder e che uscirà nelle sale italiane il 20 giugno distribuito dalla Warner Bros. Insieme al regista saranno presenti a Taormina Amy Adams (“The Fighter”), tre volte candidata agli Oscar® che nel film interpreta la giornalista Lois Lane e Henry Cavill il nuovo volto di Superman/Clark Kent. Dopo il successo della scorsa edizione, anche quest’anno viene rinnovato l’accordo con la Russia grazie a Open World Fund, con la presentazione di un Focus dedicato al cinema russo, curato da Helena Romanova, che propone una ricca selezione di alcuni importanti titoli che si sono messi in luce nei festival internazionali degli ultimi anni. A rappresentare il suo paese sarà presente al festival Renata Litvinova, attrice di grande fama, regista e sceneggiatrice, considerata una vera e propria icona di stile.

A Taormina, ci sarà un incontro tra produttori italiani e russi, organizzato da ANICA e che avrà come argomento principale il Tax Credit e tutte le opportunità che l’Italia offre alle produzioni straniere che vengono a girare nel nostro Paese. “Con Renata Litvinova – dice il Direttore Editoriale Mario Sesti – il TaorminaFilmFest intende far conoscere ad un largo pubblico, ma anche segnalare a quello specializzato dei critici, una straordinaria figura di attrice, regista e sceneggiatrice, formatasi come scrittrice e interprete grazie a una continua collaborazione con il grande cinema di Kira Muratova: i film che mostreremo nel nostro Focus Russo, sveleranno una personalità raffinata, affascinante e molto attraente, amata dai media e dal pubblico russo, e non solo dai Festival. Per certi versi, un nuovo modello di autore per le future nouvelle vagues europee”. Accanto alla bellezza russa, quella d’oltreoceano con una delle star più amate del cinema hollywoodiano, Meg Ryan che quest’anno a Taormina sarà protagonista di una Tao Class e riceverà il Taormina Arte Award. Avere Meg Ryan per la prima volta al TaorminaFilmFest – sottolineano Mario Sesti  e Tiziana Rocca – non è solo un grande onore: avere la possibilità di incontrare e premiare una delle attrici più vitali, romantiche e divertenti del cinema americano contemporaneo, straordinaria perfezionista della commedia, è per noi occasione di grande una felicità. E siamo sicuri che lo sarà anche per il nostro pubblico”. Grande cinema, nuove frontiere, personaggi ma anche tanta solidarietà. Da sempre attenta ad eventi a scopo umanitario Tiziana Rocca, insieme a Mario Sesti, ha previsto, anche per quest’anno, numerosi appuntamenti nel nome dell’impegno sociale.

In questa edizione il Premio Speciale “Humanitarian Taormina Award” sarà consegnato al Principe Alberto II di Monaco dal Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, in una serata speciale domenica 16 giugno.
Il prestigioso riconoscimento, che la scorsa edizione è stato attribuito a Sean Penn e a Padre Rick Frechette per il loro impegno per la ricostruzione di Haiti, è stato istituito per sottolineare il prezioso lavoro che associazioni, istituzioni, fondazioni e personalità svolgono in aiuto di chi ha subìto grandi disagi dovute a catastrofi ambientali o dovute allo scorretto umano comportamento.

“Crediamo – dichiarano Sesti e  Rocca – che il cinema possa essere uno straordinario vettore per eventi di solidarietà: nulla come il grande cinema contemporaneo, in fondo, ha dimostrato come sia importante stare dalla parte di chi ha meno e di chi soffre e nulla più del cinema ha lavorato per sensibilizzare chiunque sulle sorti del nostro pianeta. Siamo molto onorati che il Principe Alberto II di Monaco abbia abbracciato il nostro progetto e la nostra idea e venga al Festival per ritirare il nostro Premio”.

© Riproduzione Riservata

Commenti