E’ subito boom di prevendite per le opere dirette da Enrico Castiglione, in scena questa estate al Teatro Antico di Taormina: in programma Rigoletto a luglio, poi Cavalleria Rusticana e Pagliacci ad agosto

Norma al Teatro Antico di Taormina

Si prospetta un’altra stagione all’insegna della grande lirica a Taormina. Saranno tre le opere che quest’anno verranno messe in scena nell’incantevole scenario del Teatro Antico: Rigoletto (7 e 9 luglio), Cavalleria Rusticana (8 e 12 agosto) e Pagliacci (10 e 14 agosto). Si tratta di eventi prodotti dal Festival Euro Mediterraneo ed il “Bellini Festival”, con il sostegno del Ministero per io Beni e le Attività Culturali ed in collaborazione con la Rai. E, all’avvio delle prevendite, è subito boom di biglietti acquistati in diversi Paesi del Mondo per le opere che avranno come regista e scenografo Enrico Castiglione.

Alcuni settori come il parterre e la tribuna stanno già andando verso il tutto esaurito, con spettatori che arriveranno da varie località europee ed addirittura alcuni biglietti sono stati acquistati nel lontano Oriente, in Giappone. Quest’anno l’appuntamento è con il Rigoletto, in omaggio al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, con Cavalleria rusticana, in omaggio al 150° anniversario della nascita di Pietro Mascagni, abbinata ai Carmina Burana, e con Pagliacci. Dunque, sull’onda della tradizione ormai consolidata delle produzioni operistiche poste in scena dal 2007, Castiglione sarà ancora protagonista di un’altra stagione che promette emozioni al Teatro Antico. Le opere della stagione 2013, come negli anni recenti, si avvarranno dei nuovi costumi disegnati per l’occasione da Sonia Cammarata.

Il primo appuntamento di rilievo sarà l’atteso allestimento del Rigoletto che andrà in scena con la regia e la scenografia di Castiglione il 7 e il 9 Luglio 2013, e vedrà protagonista un cast vocale di rilievo internazionale: Carlos Almaguer nel ruolo di Rigoletto, Gianluca Terranova in quello del Duca di Mantova, Rocio Ignacio in Gilda, Gianfranco Montresor in Monterone, con il Coro e l’Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo diretti da Gianluca Martinenghi.

Il nuovo allestimento di Rigoletto sarà un momento di rilievo nel contesto, che il 7 Luglio 2012, aprirà – con le produzioni del Festival Euro Mediterraneo e del “Belleini Festival” – un cartellone caratterizzato da opere, balletti e concerti, che rientrano in una programmazione triennale estesa fino al 2014 per richiamare l’attenzione del grande pubblico ma anche portare in città importanti flussi di turismo culturale grazie proprio alla vendita anticipata dei biglietti. Si rinnova una tradizione che dal 2007 (nell’ambito del cartellone di TaoArte di cui era allora direttore artistico proprio Castiglione), grazie all’impegno del regista romano, di origini siciliane, ha portato in scena con successo al Teatro Antico dalla neoclassica Medea con Chiara Taigi alla passionale Tosca con Martina Serafin, Marcello Giordani e Renato Bruson del 2008, dalla spettacolare Aida con il compianto Salvatore Licitra, Isabelle Kabatu e Juan Pons che ha inaugurato nel 2009 lo stile virtuale delle proiezioni in alta definizione (trasformando come d’incanto il Teatro Antico nell’Antico Egitto) alla fiabesca Turandot del 2010, al possente Nabucco del 2011 in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia trasmesso in diretta mondovisione dalla Rai.

Taormina si prepara a tornare al centro dei riflettori con le nuove opere, mentre quelle degli anni passati vanno ancora in onda in ogni angolo del globo. Aida è tuttora trasmessa sulla piattaforma SKY in Europa, Asia e America con eccellenti dati di ascolto, e sono in programmazione proprio in questi giorni negli Stati Uniti le opere Turandot, Tosca ed Aida in oltre quattrocento sale cinematografiche, promuovendo l’immagine della Sicilia e della Perla dello Jonio.

© Riproduzione Riservata

Commenti