“Fiduciosi che il Tar di Catania vorrà accogliere il nostro ricorso e ci farà competere alle elezioni del 9-10 giugno”

Jonathan Sferra

Dal candidato sindaco di “Avanti Taormina”, Jonathan Sferra, escluso al momento dalla competizione per decisione della Commissione elettorale, riceviamo e pubblichiamo: “L’esclusione momentanea dalla competizione elettorale per motivi burocratici di ben 7 liste civiche e 3 candidati a sindaco potrà compromettere fortemente le elezioni democratiche di Taormina. Non vi è alcun dubbio – continua Sferra – che il provvedimento di esclusione della mia candidatura a sindaco con la lista Avanti Taormina da parte della commissione elettorale dovrà essere annullato. Infatti, contrariamente a quanto sostenuto dalla stessa commissione, era specifico obbligo di applicare la normativa di cui all’art. 18 comma 2 del decreto del presidente della Regione 20 agosto 1960 e di invitare il delegato di lista a regolarizzare l’eventuale vizio, ovvero la mancata dicitura per conoscenza personale sotto l’autenticazione della firma del presentatore e delegato della nostra lista. Occorre considerare inoltre che solo nel modello per la dichiarazione di collegamento (modello 5 ter) acquisibile dal sito istituzionale dell’Assessorato regionale agli Enti locali, a differenza di tutti gli altri modelli del procedimento non è indicata la formula di autenticazione, ma è lasciato uno spazio bianco. Mentre, in tutti gli altri moduli del procedimento sono esplicitate anche le modalità di autenticazione, portando cosi in errore di chi doveva autenticare. Restiamo fiduciosi – conclude Sferra – che in vista di martedì prossimo il Tribunale amministrativo regionale voglia accogliere il nostro ricorso, ammettendo alla competizione elettorale la nostra lista Avanti Taormina con il sottoscritto come candidato a sindaco, per una vera svolta politica, che Taormina merita”.

© Riproduzione Riservata

Commenti