Le 3 liste escluse della coalizione Giardina faranno ricorso: “in ogni caso voteremo lui come sindaco”

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=l6z_CTwGCI0[/youtube]

Perplessità sull’accaduto in sede di Commissione elettorale sono state espresse in queste ore anche dal candidato sindaco Eligio Giardina, che ha perso metà della sua coalizione e spera di poter recuperare almeno due delle tre liste estromesse.

“Confermiamo in modo incondizionato il nostro sostegno a Giardina”, ha detto Vittorio Sabato, leader della lista “Giardina sindaco” che è stata anch’essa ricusata e tra quelle escluse è quella che sembra avere poche chance di riammissione.

“Riteniamo che il vizio di cui parla la commissione sia solo formale – ha dichiarato invece Bruno De Vita, assessore designato da Eligio Giardina ed esponente del gruppo “Taormina Futura”, altra compagine ricusata -. Ci siamo consultati con i nostri avvocati e faremo ricorso al Tar di Catania affinché venga accertata la non sostanzialità del problema rilevato. Saremo in ogni caso, noi e le altre liste escluse, al fianco di Giardina, che avrà quindi il nostro sostegno e di tutti gli alleati. Il suo progetto è coerente con il percorso politico che abbiamo intrapreso in questi anni a Taormina”.

Hanno, infine, confermato il loro sostegno a Giardina gli esponenti della lista “Taormina 2013”, di cui fanno parte Antonio Lo Monaco, Pina Raneri e Salvo Brocato. Anche questa lista farà ricorso al Tar.

© Riproduzione Riservata

Commenti