La Commissione elettorale aveva ravvisato “vizi” anche nella lista del Movimento Cinque Stelle: il candidato sindaco Rosario Puglia si è dovuto impegnare in una corsa contro il tempo per integrare la documentazione

Saro Puglia

Anche il Movimento Cinque Stelle di Taormina, guidato dal candidato sindaco Rosario Puglia, ha rischiato l’esclusione dalle elezioni comunali del 9 e 10 giugno scorso. Come poi per gli esclusi Gullotta, Sferra e Restuccia, e analogamente anche a Giardina, alcune contestazioni erano state mosse dalla Commissione elettorale pure alla lista dei “grillini”. M5S aveva presentato prima di tutti la lista, già nella giornata di lunedì scorso e ciò si è rivelato un fatto determinante. Puglia, coadiuvato dai propri sostenitori, si è dovuto recare a Palermo per adempiere ai correttivi richiesti dalla Commissione. Nonostante un’attenta preparazione degli atti, il giovane candidato taorminese di Cinque Stelle è stato, insomma, chiamato ad una corsa contro il tempo. Puglia si è attivato con immediatezza ed è riuscito ad integrare la documentazione, scongiurando un’altra clamorosa esclusione.

© Riproduzione Riservata

Commenti