X-Factor 2013 conferma Morgan tra i giudici. Insieme a lui saranno ancora talent coach Simona Ventura ed Elio

Morgan

Sono anni che annuncia il suo addio, per poi tornare dietro il celebre ‘bancone’ di giudice. X-Factor Italia ritroverà infatti Morgan, ricoverato nelle ultime settimane per abuso di farmaci e di fatto confermato nei panni di giudice anche per la prossima stagione. Dopo Simona Ventura e la novità Mika, il talent Sky ha ‘ufficializzato’ il terzo coach del programma, con Elio sempre più che probabile conferma della passata edizione.

Intervistato da SkyTG24, l’ex leader dei Bluevertigo ha provato a motivare i perché di questa retromarcia, nel corso di una lunga chiacchierata video con Francesco Castelnuovo, che andrà in onda questa sera alle 22.45 su Sky Uno HD, all’interno dello speciale “Morgan – riparto da qui”.

“Voglio tornare anche per mettere alla prova me stesso e affronterò X Factor facendo esplodere il concetto di talent show, ribaltandone gli schemi. Questa volta, i ragazzi non dovranno essere semplicemente dei talenti, ma degli artisti. Voglio unire alla conoscenza musicale anche una consapevolezza più ampia, perché sono persone a cui il pubblico si riferisce e devono mettere contenuti in ciò che fanno. In questo senso parlo di “artist versus talent”. “Voglio farli esplodere nell’accezione positiva del termine, ovvero brillare, luccicare, splendere. Ai ragazzi chiediamo di diventare delle stelle e le stelle, in fondo, non sono altro che esplosioni. Vorrei ragazzi in grado di affermare se stessi, di dare e di esistere, perché se non si esiste non si è in grado di dare. E poi, vorrei trovare una nuova Björk: un misto di intelligenza, raffinatezza, armonie, ma anche molta arroganza”.

Obiettivi alti per il cantante, lasciato dalla compagna Jessica Mazzoli e da pochi mesi nuovamente padre. L’edizione di X-Factor che partirà a settembre sarà la sesta per Morgan, quattro volte trionfatore e in passato ‘mentore’ di voci come Marco Mengoni, Chiara Galiazzo ed Antonio Maggio. Entusiasmo alle stelle, infine, nei confronti dell’unica vera novità del programma, Mika, promosso al ruolo di giudice da Sky Italia.

“E’ una figura interessante a livello artistico ed ha un grande amore per la musica, cosa che abbiamo in comune. Sono molto contento del fatto che ci sia per la prima volta un artista internazionale. Questo vuol dire aprire le frontiere, essere un po’ meno chiusi, un po’ meno “italioti”, anche linguisticamente. Mika sarà una sorta di ponte. Faremo conoscere meglio a lui la musica italiana, e prenderemo da lui la sua lingua, la sua formazione, le sue canzoni, per fare in modo che questa presenza aliena sia assolutamente proficua”. “Credo che quest’anno si faranno cose molto diverse rispetto alle passate edizioni. Sarà un’edizione ancora piu innovativa. Sky ci mette molta volontà per fare un prodotto moderno e originale, ma adattato alle esigenze del pubblico italiano.”

Non contento, Morgan collaborerà con Sky e FremantleMedia, che produce il talent show di Sky Uno, con altri eventi pensati ad hoc. Eventi musicali che potranno mettere in pratica le sue idee di musica ‘sociale’, perché a suo dire ‘la musica è qualcosa che va al di là del musicista. Non è mia, non è tua, non è di nessuno, ma di se stessa. Ogni tanto, attraversa il corpo e la mente di una persona. E chi viene investito da questo raggio luminoso, deve onorarla, studiare, essere preparato per potersi esprimere musicalmente. E’ bello quando si hanno gli strumenti tecnici e conoscitivi per fare musica. Quello che noi vogliamo fare a X Factor è proprio questo: onorare la musica’.

Dopo gli Aram Quartet (prima edizione), Matteo Becucci (seconda edizione), Marco Mengoni (terza edizione) e Chiara Galiazzo (sesta edizione), Morgan si getta alla ricerca del quinto ‘campionissimo’ in sei edizioni da giudice (mancò la quarta). Anche se trovare una ‘nuova Bjork’, oggettivamente parlando, sarà a dir poco difficile.

© Riproduzione Riservata

Commenti