Apple, iPhone low cost ma non troppo: costerà circa 300 dollari. Tutti i primi “rumors” in attesa del 10 giugno

iphone low cost

Nel futuro di Apple c’è sicuramente un iPhone più economico, intorno ai 300 dollari, quindi non proprio low cost. Queste le speculazioni di Jp Morgan – e sul web appaiono le foto della scocca in plastica – a un mese dalla Conferenza degli sviluppatori Apple che si terrà a San Francisco dal 10 giugno.

Sarà anche l’occasione per conoscere l’aggiornamento di iOS 7: potrebbe abbandonare lo scheumorfismo, cioè le soluzioni grafiche che richiamano funzioni originali (come le righe per Note). Il melafonino economico che dovrebbe arrivare entro il 2013 non sarebbe dunque un dispositivo di fascia bassa, ma si posizionerebbe nel mercato medio esattamente come è stato per il mini iPad. E sul web sono nuovamente comparse le immagini della possibile scocca di questo dispositivo che – se ver e- prospettano un guscio posteriore in plastica e una forma più morbida e smussata, come quella dell’iPod touch.

Tra i rumors dell’ultima ora sembra invece cadere l’ipotesi di un iPhone con display più grande, sulla scia di quelli prodotti da Samsung. «Le possibilità di un iPhone più grande quest’anno sono pari a zero», ha spiegato Neil Mawston, direttore esecutivo presso Strategy Analytics che ha aggiunto: «Questo è ciò che sappiamo dalle nostre fonti interne alla catena di produzione in Oriente. Sembra che l’iPhone 5S sarà piuttosto simile all’iPhone 5».

Le prime grandi novità ci saranno alla Worldwide Developer Conference di San Francisco (10-14 giugno) dove Jonathan Ive, nuovo responsabile software, dovrebbe presentare un’anteprima di iOS 7,che stando alle ultime voci dovrebbe abbandonare i richiami grafici agli oggetti originali per un approccio più minimale.

© Riproduzione Riservata

Commenti