La premiazione il 14 giugno: 11 le menzioni per “Reality” di Matteo Garrone, 6 per “Io e te” di Bernardo Bertolucci

Gabriele Salvatores

“Diaz” di Daniele Vicari e “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore si candidano a sbancare la 58esima edizione dei David di Donatello.

Entrambi i film, infatti, hanno conquistato 13 nomination, e concorrono per le statuette più ambite, ovvero Miglior film e Migliore regia.

Le candidature, selezionate dall’Accademia del Cinema Italiano – Premio David di Donatello presieduta da Gian Luigi Rondi, sono state annunciate nel corso della conferenza stampa in vista della cerimonia di premiazione presentata da Lillo e Greg in programma venerdì 14 giugno all’Auditorium Conciliazione di Roma.

Subito dopo, con 12 candidature “Viva la liberta” di Roberto Andò e “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores con 11, tra cui Miglior film e Migliore regia.

Sempre 11 le menzioni per “Reality” di Matteo Garrone, pellicola vincitrice del Gran Premio della Giuria alla scorsa edizione del Festival di Cannes.

E poi, 6 candidature per “Io e te” di Bernardo Bertolucci, che come annuciato ieri sarà il presidente della giuria della 70esima edizione del Festival di Venezia, e 5 per “Viaggio da sola” di Maria Sole Tognazzi.

La manifestazione è sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del ministero per i Beni e le Attività culturali – Direzione generale per il Cinema, e della Regione Lazio, d’intesa con gli enti promotori Agis e Anica.

© Riproduzione Riservata

Commenti