Andreotti vide il giudice a Roma: ecco come quel faccia a faccia potrebbe aver cambiato davvero la storia italiana

Giulio Andreotti

“Uno statista e un maestro di vita per me”. Così Cirino Pomicino, ex Dc, definisce Giulio Andreotti. Invitato da Formigli alla trasmissione Piazza Pulita su La7 per ricordare il senatore da poco scomparso in qualità di “vero gestore della corrente andreottiana” – come lui stesso si è definito -, Pomicino ha ritrattato la versione dell’incontro tra Giovanni Falcone e Andreotti che lui stesso confermò nel 2002. Ma facciamo un passo indietro.

La controversa questione riguarda un presunto contatto tra il magistrato antimafia e l’allora Presidente del Consiglio Andreotti. Pomicino sale sul banco dei testimoni durante il processo a Palermo contro il suo leader e racconta di aver assistito di persona ad un incontro tra i due nel 1989: in attesa nella sala d’aspetto dell’ufficio romano di Andreotti per parlare di questioni politiche, vede uscire Falcone e Salvo Lima dallo studio e poi chiede al senatore quali siano le ragioni di tale visita. Andreotti risponde che Lima vi si era recato per chiedere un aiuto per lasciare Palermo.

Una versione che viene utilizzata anche dal difensore di Andreotti Franco Coppi in appello nel processo in cui il senatore era accusato di associazione mafiosa: “Quest’ episodio non è mai stato raccontato dallo stesso Andreotti, e neppure dalla difesa, ma dall’ ex ministro, Paolo Cirino Pomicino, durante la sua testimonianza in aula. Cirino Pomicino aveva incontrato Falcone a Roma proprio davanti all’ ufficio di Andreotti, mentre era in compagnia di Lima. Vi si era recato per chiedere un aiuto per lasciare Palermo.

Quale maggiore garanzia sulla non mafiosità di Salvo Lima?”. Ora, a distanza di oltre dieci anni, la versione dei fatti cambia radicalmente: “Incontrai Falcone a Roma proprio davanti all’ufficio di Andreotti mentre era in compagnia di Lima. Vi si era recato per spiegare ad Andreotti le ragioni per le quali aveva denunciato un democristiano per via dell’omicidio Mattarella”. Pomicino ritratta e lo fa in diretta televisiva

© Riproduzione Riservata

Commenti