I biancocelesti schiantano il Bologna con cinque gol del bomber tedesco e una incredibile trasformazione di Hernanes. I rossoneri conquistano i tre punti con un gol di Balotelli all’84’. Nel posticipo il Napoli schianta l’Inter 3-1 con tripletta di super Cavani e blinda la Champions

Miroslav Klose

La Lazio rimane in corsa per il treno dell’Europa League. La squadra di Petkovic schianta 6-0 il Bologna grazie ad un primo tempo incredibile e ad una ripresa in controllo: cinque gol di Klose (21′, 36′, 39′, 61′ e 50′) e prodezza di Hernanes (31′) che con un tiro a giro sotto la traversa realizza il 2-0 traffiggendo l’incolpevole Stojanovic.

Poi gli altri quattro gol dell’attaccante ex Bayern che danno maggiore tranquillità ai biancocelesti e permettono ai capitolini di preparare con più serenità le ultime tre partite di campionato e la decisiva finale di Coppa Italia contro la Roma (che nell’anticipo ha espugnato Firenze 1-0 con gol di Osvaldo allo scadere).

Con questa vittoria, comunque, la Lazio sale a quota 55 in classifica, a -3 dalla Roma e -2 dall’Udinese, mentre per Klose sono 15 i gol in campionato. Inoltre per la prima volta in Serie A dal 1986 un giocatore riesce a segnare da solo cinque gol. Prima di Klose c’era riuscito Roberto Pruzzo in Roma-Avellino (ma con due rigori) mentre il record assoluto appartiene a Silvio Piola (ne realizzò sei il 29 ottobre 1933 in Pro Vercelli-Fiorentina terminata 7-2) e a Omar Sivori (ne realizzò 6 il 10 giugno 1961 in Juve-Inter, ma con i nerazzurri che schierarono la formazione Primavera in segno di protesta).

Il Milan vince di misura contro il Torino. Decide la sfida di San Siro un gol di Balotelli all’84’ che dà tre punti fondamentali in chiave Champions League ai rossoneri. Molta delusione per i granata che fino alla rete di Super Mario meriterebbero il vantaggio considerando le grandi occasioni avute da Barreto ma che poi in occasione dell’unica disattenzione difensiva si fanno sorprendere inaspettatamente. Con questi tre punti il Milan vola a +5 sulla Fiorentina e lascia a -7 la Roma. La qualificazione ai preliminari di Champions è quindi quasi raggiunta. Sconfitta dolorosa in classifica per il Torino che resta a 36 a soli 4 punti dal Palermo terz’ultimo.

Nelle altre sfide della 35ª giornata vince per 4-1 il Genoa grazie al gol di Floro Flores (19′), alla doppietta di Borriello (30′ e 54′) e alla trasformazione di Bertolacci (70′). Inutile il gol di Sculli (35′) che accorcia sul 2-1. Con questi tre punti i liguri salgono a 35 punti a +3 dal Palermo, fermo a 32 dopo il ko in casa della Juve, e accorciano su Toro (36) e Samp (38). Vittoria per 2-0 del Parma contro l’Atalanta: decidono la sfida del Tardini le reti di Parolo al 45′ del primo tempo e un gol di Biabiany al 58′. A Catania, successo dei padroni di casa con Bergessio grande protagonista: al 14′ il vantaggio, al 52′ il raddoppio che di fatto chiude la sfida e poi il tris al 71′. Decisiva nel primo tempo l’espulsione di Felipe che lascia in 10 i toscani e spiana la strada al Catania nel secondo tempo.

Nel posticipo il Napoli schianta l’Inter 3-1 al “San Paolo” con tripletta di uno straordinario Cavani (Alvarez in gol per i nerazzurri) e blinda il secondo posto e l’accesso diretto alla Champions League.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xzm442_lazio-6-0-bologna-la-seriea-35_sport[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti