Papa Bergoglio attende oggi il suo predecessore che ritorna Oltretevere al monastero “Mater Ecclesiae”

Papa Francesco e Papa Benedetto

La conferma arriva dal programma tedesco della Radio Vaticana: Papa Francesco sarà presente questo pomeriggio all’arrivo di Benedetto XVI in Vaticano. L’elicottero partito da Castel Gandolfo, dalla residenza estiva dei papi dove Ratzinger ha trascorso gli ultimi 62 giorni, è atteso all’eliporto vaticano attorno alle ore 17. Ad attendere Benedetto XVI, il Papa emerito, ci saranno il cardinale Segretario di Stato Tarcisio Bertone e il decano del collegio cardinalizio Angelo Sodano.

Poi, Benedetto XVI percorrerà in macchina le poche centinaia di metri che separano l’eliporto dalla sua nuova e definitiva residenza, l’ex monastero di clausura «Mater Ecclesiae», opportunamente ristrutturato negli ultimi mesi proprio per accogliere lui, le quattro «memores Domini» che vivono con lui, il segretario Georg Gänswein, il diacono fiammingo che lo ha affiancato ed eventuali ospiti di passaggio, primo fra tutti il fratello del Pontefice emerito.

Sarà qui, presso il monastero, che Papa Francesco attenderà il predecessore per accoglierlo nella sua nuova definitiva residenza Oltretevere, proprio come aveva fatto lo stesso Ratzinger a Castel Gandolfo sabato 23 marzo, quando il nuovo Papa e l’emerito si erano incontrati per la prima volta dopo l’elezione di Bergoglio. Da questo pomeriggio Benedetto XVI torna a essere una presenza all’interno del Vaticano e per la prima volta nella storia Papa regnante e Papa emerito vivranno a qualche centinaio di metri di distanza uno dall’altro, potendosi facilmente incontrare. Una situazione nuova, assolutamente inedita, che aveva a suo tempo – non appena venne annunciata – sollevato anche qualche dubbio. Dubbi che sono stati fugati dall’umiltà e dalla semplicità dei due protagonisti.

© Riproduzione Riservata

Commenti