La ricetta anti-crisi e l’ignoranza dei rimedi

Tutti ci rendiamo conto di vivere una crisi profonda: ma senza conoscere le cause come potremo trovare i rimedi?

Dalle dichiarazioni dei “grandi esperti” dell’economia e della politica, così come dalle affermazioni degli esponenti della Giovane Italia che da circa 20 anni hanno governato l’Italia, io, semplice professore di geologia, non sono riuscito a capire cosa abbia causato la crisi. Ho la netta sensazione che i membri più arguti della Giovane Italia e i grandi esperti non vogliano dire chiaro e tondo, ai cittadini tutti, cosa ci abbia catapultato nella crisi. Una cosa è certa: questi signori non hanno la minima idea (confessabile) su come possiamo uscire da questa crisi. Quando ne parlano, si capisce che non lo sanno o che non hanno il coraggio di dircelo!

In sintesi: se si conoscono le cause si può vedere di rimuoverle o almeno di prendere adeguate contromisure. Se non si conoscono le cause…siamo in balia di uomini che ci amministrano come spira il vento? Cioè, conducono la barca secondo il vento?

Si può anche andare a sbattere contro gli scogli? E affondare? Prego quelli che capiscono più di me, e sono tanti, di farmi capire come mai, improvvisamente, ci siamo svegliati nella crisi? Perchè stanno diminuendo i posti di lavoro in Italia?

Centra o non c’entra, ed eventualmente in quale misura, c’entra il fatto che decine di migliaia di disoccupati sono la conseguenza, diretta ed indiretta, del trasferimento all’estero di migliaia di attività produttive? Centra o non c’entra, ed eventualmente in quale misura, il fatto che le merci prodotte in terra straniera a minor costo dai nostri connazionali, che hanno esportato le fabbriche nei paesi meno sviluppati economicamente e socialmente, rientrano liberamente in Italia dove sono da noi comperate allo stesso prezzo che avrebbero se fabbricate in patria?

Se queste sono cause significative, perchè non ce lo dicono chiaramente? Se non sono cause determinanti, ma allora, quali sono queste cause?

I neoeletti che non fanno parte della Giovane Italia e che possono attingere a “fonti riservate” e qualificate, se non hanno già capito queste cose, possono approfondire e spiegarcelo con parole chiare?

© Riproduzione Riservata

Commenti