Nicole Minetti se ne va all’estero: “potrei anche rifare l’igienista. La gente per strada mi urla arifattona…!”

Nicole Minetti

“La politica? Solo a pensarci mi viene il vomito”. Parole di Nicole Minetti che in un’intervista al settimanale “Chi” sconfessa la sua precedente esperienza e non esclude di abbandonare l’Italia. “Nell’ultimo periodo per me era diventato un massacro quotidiano. Arrivavo in aula e dicevo a me stessa: ‘Vediamo oggi che cosa mi succederà?'”, prosegue l’ex consigliera regionale della Lombardia.

“Ogni mia azione, anche la più stupida, suscitava una reazione. Reazione quasi sempre negativa, che ha scatenato una sorta di odio sociale nei miei confronti, almeno da parte di alcuni”, aggiunge la Minetti che confida di non attraversare il momento più felice: “Non è un bel periodo. Per fortuna ho la mia famiglia accanto. Mio padre Antonio è quello a cui mi sorreggo quando impazzisco, mia sorella Angelica la mia confidente”.

Sul suo futuro spiega: “Ho 28 anni e vedo la mia vita rovinata. La mattina mi sveglio e non so che cosa fare. Mi manca avere la testa occupata, mi manca il fatto di potere lavorare. Per questo potrei tornare a fare l’igienista dentale”. E ancora confessa di darsi “tempo fino a settembre, poi potrei pensare davvero di lasciare l’Italia per sempre”.

Infine Nicole non nasconde di essersi sottoposta a interventi di chirurgia estetica. “Ammetto di avere fatto qualche ritocco. Non sono come le mie colleghe politiche o dello spettacolo, che dicono: ‘Io sono come mamma mi ha fatto’. Tanto tra noi rifatte ci riconosciamo tutte. E quando la gente per strada mi urla ‘a rifattona!’, io sorrido”.

© Riproduzione Riservata

Commenti