Dopo il rinvenimento del carrello di un Boeing 767, da martedì si lavorerà nel vicolo tra i due palazzi abbattuti

Ground Zero

Ripartono le ricerche di possibili resti umani nei pressi del World Trade Center, dove è stato trovato quattro giorni fa un pezzo del carrello di atterraggio di uno degli aerei dirottati sulle Torri Gemelle l’11 settembre del 2001.

La società Boeing Co. ha confermato che si tratta del carrello di un velivolo Boeing 767, il modello di quelli schiantatisi contro le torri, ma non ha specificato se si tratta di un American Airlines o di uno United Airlines.

Il team di medici legali – come riportato da un portavoce – hanno annunciato che a partire da domani riprenderanno le ricerche nel vicolo tra i due palazzi dove è stato rinvenuto il pezzo di aereo. Delle quasi tremila vittime dell’attentato, circa mille famiglie non hanno ancora avuto alcuna notizia dei resti dei propri cari.

© Riproduzione Riservata

Commenti