Venerdì 3 maggio 2013 alle ore 20.00, nei giardini di Babilonia Centro di lingua e cultura Italiana fra gli alberi di agrumi, gli ulivi, i nespoli e le araucarie centenarie , nel corso di una cena ispirata al libro ambientato nella Sicilia povera, semplice ma lussureggiante di fine ottocento, Emanuela Abbadessa presenterà il suo nuovo romanzo “Capo Scirocco”, in compagnia di Elvira Seminara.

L’evento, organizzato da Libreventi, Libreria Mondadori e Babilonia Centro di lingua e Cultura Italiana propone un menù ispirato all’antica tradizione culinaria siciliana.
La Sicilia “terra di misteri” è la protagonista di Capo Scirocco di Emanuela E. Abbadessa (Rizzoli 2013), riuscita opera prima della scrittrice catanese.
Capo Scirocco racconta un amore impossibile, una Sicilia voluttuosa e nobile e il demone della musica che possiede i corpi. Un romanzo di grandi passioni che ha la forza di un classico.

Il romanzo d’esordio di Emanuela Abbadessa, che ha già riscosso il gradimento degli editori internazionali alla 64esima edizione della Buchmesse di Francoforte, possiede il fascino e la potenza dei grandi romanzi della migliore tradizione siciliana, perché in questa terra “bisognava saper leggere in tutto, persino nel vento”. La passione, la musica e il bel canto sono gli ingredienti di un libro scorrevole e magico come un elisir d’amore.

“Il vento era passato sulla città e sulla sua carne come una malattia portentosa, aveva lasciato qua e là segni inquietanti, poi com’era venuto se n’era andato”.

Per prenotazioni: 393 953 6662

Per prenotazioni: 393 953 6662
Per prenotazioni: 393 953 6662

 

© Riproduzione Riservata

Commenti