Candidata centrosinistra vince di misura, nonostante la crisi del partito. Si ferma onda M5S, crolla l’affluenza

Debora Serracchian

Vittoria sul filo di lana per Debora Serracchiani, neo presidente della regione Friuli Venezia Giulia, che, per poco più di mille voti, sconfigge il governatore uscente del centrodestra, Renzo Tondo.

Un risultato che ridà fiato e speranza al Pd, dopo la crisi che ha travolto il centrosinistra nazionale. Ma è un’importante affermazione della neo governatrice che ha sconfitto la forte candidatura del suo avversario, Renzo Tondo. Sconfitta con l’onore delle armi per il governatore uscente.

Dato politicamente di rilievo è l’arrestarsi dell’onda piena a 5 Stelle che con Saverio Galluccio si ferma sotto il 20%.

Crolla però l’affluenza che si ferma al 50,51%, un elettore su 2 si è recato alle urne, ovvero 554 mila 936 votanti. Il calo è significativo sia rispetto alle ultime elezioni regionali che rispetto alle politiche di due mesi fa. Nel 2008, quando Renzo Tondo, presidente uscente, sconfisse Riccardo Illy, l’affluenza fu del 72,33%. In occasione del voto alle elezioni politiche di febbraio, l’affluenza per i voti della Camera era stata del 77,19%.

Ma è a Trieste, con il 45,86%, che si è registrata la percentuale piu bassa di votanti, mentre la piu alta si è avuta in quella di Udine, città natale di Serracchiani e Tondo, con il 53,46%. A Gorizia ha votato il 52,61%, a Pordenone il 49,99%, a Tolmezzo il 46,67%.

© Riproduzione Riservata

Commenti