Il legale del ragazzo è accusato di aver ucciso Chiara Poggi: “vedremo le motivazioni, non ce l’aspettavamo”

Alberto Stasi

Tutto da rifare per Alberto Stasi. La prima sezione penale della Corte di Cassazione ha annullato la sentenza di assoluzione della Corte d’Assise d’appello di Milano del dicembre 2011 nei confronti del ragazzo, imputato nel processo per l’omicidio di Chiara Poggi avvenuto il 13 agosto 2007 a Garlasco. La Cassazione ha disposto un nuovo processo.

“Siamo contenti che la nostra valutazione abbia trovato una conferma così autorevole”. Così Francesco Compagna, avvocato di parte civile della famiglia Poggi, ha commentato la sentenza.

“Alberto Stasi è dispiaciuto, non capisce il motivo” della sentenza della Cassazione che ha annullato l’assoluzione in appello. “Non ha avuto reazioni particolari – ha spiegato uno dei suoi legali, l’avvocato Fabio Giarda – ora dovremmo aspettare le motivazioni”. “Certo non ce lo aspettavamo, secondo noi le altre sentenze erano granitiche”, ha concluso Giarda.

© Riproduzione Riservata

Commenti