Guato all’aereo: una forte avaria al motore dell’aereo poteva causare l’esplosione ma tutto si è poi risolto

Marco Mengoni

Momenti di paura per Marco Mengoni. L’aereo su cui si trovava a bordo dopo il decollo è dovuto tornare indietro per una avaria che avrebbe potuto causare l’esplosione del motore.

Il cantante era sul volo Amsterdam-Milano e ha subito twittato: “Attimi di paura ma siamo sani e salvi! Stiamo bene”. Pericolo scampato e nel pomeriggio il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo è riuscito a partecipare a una trasmissione tv.

A Victoria Cabello che lo aspettava a “Quelli che…” ha raccontato: “Siamo partiti stamattina (domenica, ndr) alle 7 per essere in tempo da voi, ma dopo 20 minuti di volo ci hanno detto che c’era un problema. Mi ero abbioccato, bava sul maglione… ho sentito ‘problema tecnico, problema tecnico, problema tecnico’ in olandese, c’era puzza di carburante sull’aereo, era andato a fuoco il motore, siamo scesi tutti”.

Poi il cantante si è imbarcato su un altro volo. Sul prossimo tour Mengoni, in giacca azzurra brillante, ha detto: “Sarà ‘Essenziale’ come me, semplice. Parte l’8 maggio al Teatro degli Arcimboldi. Mi volevano far partire in inverno, ma io da qui a settembre che facevo? Volevo subito ringraziare le persone che hanno permesso la mia vittoria a Sanremo”. Il 18 maggio rappresenterà l’Italia a Malmo, in Svezia, proprio per l’Eurovision Song Contest.

© Riproduzione Riservata

Commenti