La Foxconn assume di più in vista del lancio. Fornitore taiwanese ha reclutato 10mila nuovi operai a settimana

in arrivo il nuovo iPhone

La produzione del nuovo iPhone potrebbe essere appena iniziata. A sollevare le voci è stata l’impennata di assunzioni di Foxconn, il principale fornitore di Apple, con base a Taiwan. Nel solo stabilimento di Zhengzhou, in Cina, il maggiore per la produzione di iPhone, da fine marzo ogni settimana vengono assunte 10.000 nuove persone destinate alla catena di assemblaggio.

A riportare la notizia è il Wall Street Journal, chiarendo che il portavoce ufficiale di Foxconn ha parlato in generale solo di “un incremento della forza di lavoro a Zhengzhou, per rispondere alla domanda stagionale”. Ma un manager della società taiwanese con conoscenza diretta dei piani di produzione, ha detto che l’azienda è stata “molto impegnata ultimamente, dal momento che stiamo per iniziare la produzione di massa del nuovo iPhone”.

Sempre secondo il quotidiano finanziario, oltre a lanciare l’ultima generazione di smartphone, Apple potrebbe iniziare la produzione di una versione più economica di iPhone, in risposta ai modelli più economici del concorrente Samsung.

© Riproduzione Riservata

Commenti