Il cellulare targato Facebook verrà presentato il 4 aprile da Zuckerberg. Parte il duello con l’azienda di Cupertino

smartphone di Facebook

Giovedi 4 aprile Facebook presenterà il proprio smartphone dal gusto “social”.

A confermare la notizia, diversi siti web che si occupano di news tecnologiche, i quali hanno dichiarato che i giornalisti statunitensi hanno ricevuto un invito in merito proprio da parte dell’azienda di Mark Zuckerberg, che recita così: ”Come see our new home on Android”, ossia ”Venite a vedere la nostra casa in Android“.

Il termine “casa” sicuramente può essere interpretato in vari contesti e può essere alquanto ambiguo: a sottolineare tale concetto anche il sito The Verge, per il quale si potrebbe trattare del sidpsositivo basato sul sistema operativo di Google, che dovrebbe essere assemblato dall’HTC. Le due compagnie stanno lavorando da mesi non all’hardware o al software, ma alla campagna di lancio.

Uno smartphone Facebook potrebbe migliorare l’utilizzo delle nuove funzioni incluse nel social network, come le chiamate in collaborazione con il servizio Skype, ma anche per ottimizzare la navigazione all’interno del social network e, quindi, consentire all’utente avere il pieno controllo del proprio profilo sociale. Il terminale, inoltre, potrebbe essere molto utile anche alla stessa azienda per creare un sistema operativo personalizzato, in grado di raccogliere maggiori informazioni sugli utenti e sulle loro preferenze.

Se la notizia del lancio del nuovo smartphone targato Facebook verrà quindi confermata, la piattaforma sociale potrebbe immettersi sul mercato della telefonia mobile come diretta concorrente di Apple, un po’ come è successo per Amazon che, con il lancio dei propri tablet, ha dato del filo da torcere all’azienda di Cupertino.

Il sito TechCrunch, infine, dà per scontata l’ipotesi del Facebook-Phone, fabbricato con l’azienda taiwanese ed equipaggiato con la versione più aggiornata del sistema operativo mobile di Google. Sarebbero una dozzina gli ingegneri impegnati su questo progetto, a detta del New York Times. I progettisti avrebbero esperienze regresse nel mondo di Apple, per quel che concerne gli iPhone e gli iPad.

© Riproduzione Riservata

Commenti