Il rampollo della famiglia Agnelli ed il direttore creativo della maison artefici di una nuova collezione esclusiva a quattro mani per uomo: si chiama “Lapo’s Wardrobe”

Lapo Elkann

Che Lapo Elkann sia un’icona dello stile e, soprattutto, di quello Made in Italy, è faccenda nota. Ora però, oltre al suo marchio di abbigliamento e accessori nato per farsi portavocenel mondo dell’italianità, diventa anche stilista per Gucci. È infatti disegnata a quattro mani dal rampollo della famiglia Agnelli e dal direttore creativo della maison Frida Giannini la capsule collection «Made to Measure».

Questa collezione esclusiva, progettata come «Lapo’s Wardrobe», da giugno costituisce una proposta all’interno del programma «Made to Measure» di Gucci (un servizio sartoriale di lusso personalizzato per il gentleman moderno) ed è presentata per la prima volta durante la Men’s Fashion Week di Milano in occasione dell’inaugurazione del nuovo negozio Gucci dedicato alle sole collezioni maschili, nel quartiere di Brera.

Questa capsule collection include 27 look, 23 per l’uomo e 4 per la donna, tutti caratterizzati da una meticolosa attenzione ai dettagli esclusivi e personalizzati come le fodere, i gilet, le cravatte, le bretelle e i fazzoletti.

La collezione include non solo abiti Made to Measure, ma anche accessori come calzature e piccola pelletteria Made to order, così come la gioielleria. La capsule sarà venduta inizialmente nelle boutique Gucci di Milano, Londra, Parigi, New York, Tokyo e San Paolo, dove il cliente verrà assistito da personale specializzato nella scelta del tessuto e nel fitting dei capi, realizzati in 4-6 settimane.

© Riproduzione Riservata

Commenti