Europa amara: bianconeri ko 2-0, beffati da Alaba e Muller. Tra una settimana la sfida di ritorno: allo Juve Stadium servirà l’impresa per conquistare la semifinale

Alaba esulta dopo aver realizzato l’1-0

Il Bayern supera 2-0 la Juventus nell’andata dei quarti di finale di Champions League all’Allianz Arena: a segno Alaba al 1′ e Muller al 63′. Male i bianconeri, quasi mai in partita e messi sotto dai bavaresi. Al ritorno, in programma allo Juventus Stadium mercoledì 10 aprile, servirà una vera e propria impresa per passare il turno e accedere alle semifinali.

Passa una manciata di secondi e il Bayern è già in vantaggio. Alaba lascia partire un sinistro da oltre trenta metri, leggermente deviato da Vidal: la palla assume una traiettoria strana, Buffon si fa trovare impreparato ed è gol. Per la Juventus è una doccia gelata: la squadra di Conte è lontanissima parente della squadra brillante e grintosa vista fin qui. In campo c’è solo una squadra ed è quella di Heynckes. I tedeschi hanno un solo demerito: quello di non essere concreti sotto porta.

La palla gol più clamorosa capita sui piedi di Robben, entrato in campo al 16′ al posto dell’infortunato Kroos: l’olandese, con la porta quasi spalancata, calcia incredibilmente a lato col sinistro. Ci prova anche l’ottimo Schweinsteiger con un destro di poco alto al 42′. Juve pericolosa solo in chiusura di tempo con un colpo di testa di Bonucci su corner di Pirlo. Si va al riposo col Bayern avanti 1-0, ai bianconeri poteva andare decisamente peggio.

Nella ripresa la squadra di Heynckes continua a giocare con autorità. Tesse una fitta rete di passaggi, chiude la Juventus nella sua metà campo e attende il momento giusto per colpire. E il momento arriva al 63′. Sinistro di Luiz Gustavo respinto goffamente da Buffon, sulla palla si avventa Mandzukic che serve Muller, tutto solo nell’area piccola: per il numero 25 è un gioco da ragazzi insaccare a porta vuota. Allianz Arena in festa, per la Juve è notte fonda. Conte manda in campo Vucinic e Giovinco al posto degl implapabili Matri e Quagliarella. E al 68′ arriva il primo tiro in porta dei bianconeri con Vidal, Neuer è attento e respinge coi pugni.

Ma a rischiare grosso è ancora la Juventus al 90′: Muller col destro, Buffon respinge, ancora Muller tutto solo spara incredibilmente alto da due passi. Finisce 2-0 per il Bayern e per Conte c’è un’altra brutta notizia: Vidal e Lichtsteiner, diffidati e ammoniti a Monaco, salteranno il match di ritorno.

© Riproduzione Riservata

Commenti