I maschietti sceglierebbero le bionde per le “avventure”, ma le compagne di una vita sono poi le more: il motivo

Monica Bellucci

Ai tempi di Marilyn Monroe gli uomini preferivano le bionde, oggi invece sembra che nello scegliere la donna da sposare puntino soprattutto sulle more. Perchè? La risposta l’ha fornita uno studio inglese, effettuato su di un campione di 1.000 maschietti. La ricerca è stata ideata dal sito britannico Superdrug, secondo cui per una storiella il sesso forte si indirizzerebbe sulle ragazze bionde, mentre per una vita insieme su quelle dai capelli scuri.

Il sondaggio ha dato risultati molto chiari: il 54% sceglierebbe come moglie una bruna, solo il 16% una bionda, mentre il restante 30% ha dichiarato di non avere preferenze. Nessuna menzione sulle signorine e signore con i capelli rossi.

Secondo il Telegraph, lo studio mostrerebbe anche che gli uomini credono che le donne con i capelli castani siano “profonde” e “più ragionevoli” rispetto a quelle con i capelli biondi. E penserebbero anche che le brune avrebbero più cura del proprio aspetto, sarebbero buone cuoche e migliori casalinghe. Inoltre, nell’intimità sarebbero più trasgressive, avrebbero più voglia di sperimentare e di lasciarsi andare a pratiche sessuali, come dire, innovative.

Ma quando si chiede che cosa realmente gli uomini trovino attraente in una donna, la maggior parte di loro risponde che dei bei denti sono più importanti di una bella capigliatura. E importante sarebbe anche l’abbigliamento, con il rosso come colore preferito. A tutto comunque c’è rimedio: se a una bionda piace un uomo che dichiara apertamente che la sua donna ideale è mora, basta tingersi i capelli e stare molto attenta a non farsi scoprire. Les jeux sont faits.

© Riproduzione Riservata

Commenti