Tragedia a Saint Quentin: il papà prima si salva, poi chiama i soccorsi. Niente da fare per cinque bambini tra i due e i dieci anni. Ma la magistratura ora indaga

l’incendio avvenuto a Saint Quentin

Cinque bambini tra i due e i dieci anni sono morti la notte scorsa nell’incendio della loro abitazione, molto probabilmente accidentale, a Saint Quentin, nel nord della Francia. Lo ha reso noto la prefettura. Il padre che si trovava nella casa al momento dell’incendio è rimasto leggermente ustionato.

L’uomo verso le 22:30 si è reso conto dell’incendio e si è lanciato dalla finestra del primo piano. Soltanto quando è stato portato in ospedale avrebbe avvertito – secondo l’agenzia Ansa – i soccorsi della presenza dei bambini nella casa.

Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad entrare nella casa invasa da uno fitto fumo hanno trovato i corpi dei bambini, che erano morti per asfissia. Secondo la prefettura le cause dell’incendio sono sconosciute ‘’ma verosimilmente si è trattato di un fatto accidentale’’. L’uomo, separato dalla moglie, teneva i bambini con sè per il weekend.

Questo era il primo fine settimana che il padre trascorreva con i figli. Anche per tale motivo, ad ogni modo il magistrato incaricato intende fugare ogni dubbio sull’accaduto e ha chiesto l’autopsia sul corpo dei bambini e vuole accertare con certezza la dinamica della tragedia.

© Riproduzione Riservata

Commenti