L’argentino rientra dopo l’infortunio e ora valuta la possibilità di rinnovare il contratto che scade a giugno

Walter Samuel

Un giorno speciale, che apre una settimana speciale, quella che porta a Inter-Juventus. Walter Samuel festeggia in queste ore 35 anni e ha già in mente il regalo da farsi: giocare sabato prossimo contro i bianconeri (Juan Jesus è squalificato) e lasciare il segno, proprio come successo contro il Milan.

L’infortunio al tendine d’Achille è alle spalle, the Wall, il muro, è tornato per dare il suo contributo in questo finale di stagione, con l’Inter ancora in corsa per il terzo posto e per la finale di Coppa Italia. Per ora conta solo il presente, c’è troppo da fare per pensare al futuro.

Quel futuro che potrebbe essere ancora nerazzurro. Anche se la carta d’identità inizia ad essere importante, Samuel per l’inter resta una risorsa, tanto che in corso Vittorio Emanuele è già pronto il rinnovo annuale del contratto in scadenza a giugno. Moratti ha già scelto, l’ultima parola spetta a lui. Ascolterà muscoli e tendini per capire se gli permetteranno di essere ancora protagonista.

© Riproduzione Riservata

Commenti