Napolitano: “larghe intese diffuse, esecutivo al più presto”. Leader Pd: “al lavoro per il cambiamento”

Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano ha conferito al leader della coalizione di centrosinistra Pier Luigi Bersani l’incarico di verificare se ha un sostegno parlamentare in grado di garantire la fiducia al governo.

E’ quanto ha detto lo stesso capo dello Stato, spiegando che è necessario formare “al più presto” un nuovo governo e l’incarico al leader Pd è il “primo passo” di un cammino che dovrà portare a questo risultato. Niente larghe intese, quindi, sollecitate dal Pdl, e anche dalle altre forze politiche, perché ci sono “difficoltà rilevanti” a causa della “rottura” che si è verificata al termine della scorsa legislatura.

“Si apre oggi una fase decisiva per dare all’Italia un nuovo governo sulla base dei risultati elettorali. L’incarico che sto per dare costituisce il primo passo di un cammino che dovrà condurci al più presto al raggiungimento dell’obiettivo” ha dichiarato il capo dello Stato.

L’Italia “deve darsi un governo operante nella pienezza dei suoi poteri, assicurare vitalità e fecondità del nuovo Parlamento” ha proseguito il presidente della Repubblica. “E’ così che possiamo contribuire anche al consolidamento delle istituzioni europee, al loro impegno e ruolo in un momento così difficile e decisivo per il futuro. Altrimenti tradiremmo le attese manifestate anche nei giorni scorsi dai rappresentanti di Paesi amici, convenuti a Roma per rendere omaggio al nuovo Pontefice”, ha aggiunto Napolitano.

Bersani, nell’accettare l’incarico di verificare l’esistenza di una maggioranza, ha detto che intende lavorare per l’avvio di una legislatura che avvii il “cambiamento atteso dagli italiani”, ma anche le “riforme costituzionali e delle istituzioni” che fin qui non si è riusciti a realizzare. Ho ringraziato il presidente Napolitano. Svolgerò questo incarico con la massima determinazione e anche ricercando quella ponderazione, quell’equilibrio, a cui il presidente ha voluto fare riferimento” ha aggiunto.

“Cercherò di corrispondere a questo incarico – ha proseguito – nel solco delle parole del presidente avvio di una legislatura per il cambiamento necessario atteso dagli italiani e un percorso di riforma in grado di realizzare quel che non si è visto fin qui, aspetti rilevanti di riforma costituzionale e politico-elettorale”. Ha poi concluso Bersani: “Mi metterò al lavoro con un primo necessario riferimento alle forze parlamentari che chiederò di incontrare, ma senza dimenticare le forze sociali”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=yyuzQuCM544[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti