Accordo tra i nerazzurri e l’attaccante del Barcellona: ingaggio ridotto, 20 milioni nelle casse dei blaugrana

Alexis Sanchez

La Juventus si lecca le ferite e recita il mea culpa per un affare tanto inseguito negli anni scorsi e che ora sembra essere in dirittura d’arrivo agli odiati nemici dell’Inter: Alexis Sanchez.

Si torna indietro, estate del 2011: la Juventus insiste sul giocatore, l’Inter ci prova ma alla fine, il 21 luglio, Sanchez diventa ufficialmente un giocatore del Barcellona, con il quale firma un contratto di cinque anni. All’Udinese vanno 26 milioni di euro più 11,5 milioni legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. La Juventus non molla e l’ossessione Sanchez rimane.

L’idea è chiara: offerta da 20 milioni di euro; il Barcellona tentenna. Non può permettersi una minusvalenza del genere ma è anche vero che ha bisogno di liquidità in entrata per avere finanziamenti dalle banche.

Ora, però, la doccia fredda: già la scorsa estate l’attaccante cileno si era offerto alla Juventus che, peraltro, lo aveva già inseguito ai tempi della militanza udinese. Non se ne fece nulla. Ora ecco l’Inter, con Sanchez pronto a ridursi anche l’ingaggio. Juventus beffata?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=1xqM3PKmazM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti