Sfida ad iPhone 5: chip più veloce, schermo più grande, tastiera con tecnologia SwiftKey: ecco cosa aspettarsi

Samsung Galaxy S4

E’ ai massimi l’attesa da parte degli appassionati di tecnologia e degli analisti per il lancio in grande stile del Galaxy S4 di Samsung (alle 19 ora locale, la mezzanotte in Italia). La location è di tutto rispetto: la prestigioso Radio City Music Hall di New York City. I preparativi, pensati a puntino: dalle campagne pubblicitarie milionarie e le immagini criptiche ai video su YouTube e quello in streaming per chi vorrà assistere all’evento live da Times Square.

Il gruppo sudcoreano ha tutti i fari puntati su di sé, visto che il nuovo modello del suo smartphone potrebbe battere l’iPhone 5 di Apple, il re dei telefonini di ultima generazione. Soltanto ieri il numero uno del gruppo una volta guidato da Steve Jobs ha buttato acqua sul fuoco delle aspettative: i prodotti con sistema operativo Android (Google) come i Galaxy non offrono un'”esperienza buona tanto quanto quella dell’iPhone”. Eppure Samsung ha saputo intaccare il primato indiscusso di Apple.

Per quanto di ufficiale non ci sia ancora nulla, le indiscrezioni sulle caratteristiche del nuovo dispositivo abbondano. Secondo gli analisti, il modello S4 avrà un chip più veloce e una macchina fotografica da 13 megapixel con tecnologia Orb. Per quella frontale, usata per gli autoscatti, i megapixel sono due. La batteria resta removibile, fattore che differenzia Galaxy dall’iPhone, ma a più lunga durata e capace di ricaricarsi in modalità wireless.

Lo schermo è atteso leggermente più grande (cinque pollici) e rigorosamente ad alta risoluzione. La tastiera funzionerà grazie alla tecnologia SwiftKey, che di fatto anticipa quanto l’utente sta per scrivere in base a quanto digitato in precedenza anche attraverso ricerche sul Web e su social network. Questa è una caratteristica vantata anche dall’ultimo modello del BlackBerry.

Il vero focus però sarà sul software, considerato dagli esperti il tallone d’Achille di Samsung. Pare addirittura che il nuovo dispositivo targato Samsung consentirà di scorrere la schermata senza nemmeno un tocco con il dito: basterà il semplice sguardo. Sembra fantascienza ma l’azienda ha registrato negli Stati Uniti il brevetto “Samsung Eye Scroll”.

A prendere la scena sul palco del Radio City Music Hall sarà JK Shin. Il 57enne responsabile di tutte le attività mobile del gruppo è rispettato ma non ha il carisma di Steve Jobs. L’inglese, inoltre, non è la sua prima lingua. Ma se le indiscrezioni verranno confermate, a parlare sarà direttamente il Galaxy S4. E magari i 6.000 invitati all’evento resteranno…senza parole.

© Riproduzione Riservata

Commenti