Il presidente pronto a chiamare lo Special One per un clamoroso ritorno sulla panchina nerazzurra. Potrebbe rientrare anche Leonardo, come ds al posto di Branca

Josè Mourinho e Massimo Moratti

Mourinho torna all’Inter: il tormentone si riapre, con l’ennesimo capitolo. Il più illustre passato nerazzurro potrebbe rappresentare il futuro del club di Massimo Moratti. Dopo le indiscrezione sui contatti tra il presidente e Leonardo del Paris Saint-Germain a cui affidare le chiavi del mercato, adesso si inizia a vociferare su un altro possibile grande ritorno: quello di Mourinho.

Secondo il quotidiano catalano El Mundo Deportivo, l’allenatore portoghese del Real Madrid è tra i candidati alla panchina attualmente occupata da Stramaccioni. In effetti a fine stagione lo Special One lascerà la Spagna, ma al momento le ipotesi Chelsea o Psg sembrano più credibili rispetto a un ritorno a Milano.

In ogni caso il piano che ha in testa Moratti è proprio questo: ripartire da due ex nerazzurri, con tanti saluti a Branca e Stramaccioni.

Intanto, in un’intervista al tabloid The Sun, Mou rilascia una dichiarazione che certamente farà piacere ai tifosi nerazzurri: “Il mio futuro? Non baso mai le decisioni sui risultati, non mi baso sul fatto se vinco o no. Lavoro al top ogni giorno, pensando solo al club e non a me stesso. E’ stata una settimana positiva con 3 belle vittorie. Ma ho avuto successi più grandi. La miglior striscia è stata quella con l’Inter, 3 vittorie per conquistare 3 titoli. Prima abbiamo vinto la Coppa Italia superando la Roma in finale, poi abbiamo vinto a Siena diventando campioni d’Italia e infine abbiamo battuto il Bayern Monaco a Madrid nella finale di Champions League. Quella, sì, è stata una striscia speciale”.

© Riproduzione Riservata

Commenti