Tardivo via libera del ministero dei Beni culturali, che ha riconosciuto solo adesso la compatibilità ambientale e paesaggistica del progetto che nei fatti non si farà

il progetto del Ponte sullo Stretto

Il ministero dei Beni culturali promuove il Ponte sullo Stretto di Messina, ma fuori tempo massimo. Il Dicastero, secondo quanto si apprende da fonti istituzionali, ha infatti emesso parere favorevole al progetto definitivo del ponte: ma il parere, che era vincolante, è però reso inefficace dal blocco definitivo al progetto avvenuto lo scorso 2 marzo.

Il parere del Ministero, arrivato al termine di un iter approvativo avviato 18 mesi fa, riconosce al progetto la compatibilità ambientale e paesaggistica e allo stesso tempo verifica, in via preliminare, gli aspetti archeologici. Al termine dell’istruttoria, che ha tenuto conto anche dei pareri delle Soprintendenze competenti territorialmente, il Ministero ha posto anche alcune condizioni che sarebbero dovute essere adottate nel progetto esecutivo.

© Riproduzione Riservata

Commenti